VISITE A DOMICILIO

Perché mi sento sempre gonfia?

di  | 
Questa sensazione, comune in molte donne, è dovuta soprattutto alla ritenzione idrica, la tendenza a trattenere liquidi nell'organismo. Ecco quali sono le cause e come la si può eliminare

 

La ritenzione idrica e il senso di gonfiore sono due inconvenienti comuni per molte donne: è quindi importante avere innanzitutto le idee ben chiare su questo problema. A volte si potrebbe avere una falsa percezione del proprio corpo, legata a stanchezza o stress e attribuire erroneamente questa sensazione a qualcosa di grave. In medicina si parla di “ritenzione idrica” per indicare la tendenza a trattenere liquidi nell’organismo e nella donna è una situazione non insolita in quanto legata alle fisiologiche variazioni ormonali. Difatti la sensazione di gonfiore associata a ritenzione idrica è tipica del periodo della gravidanza o prima del ciclo mensile.
È anche vero che la ritenzione idrica potrebbe essere legata a patologie, come disfunzioni cardiache o renali però, prima di fasciarci la testa senza essercela rotta e correre dal medico, controlliamo bene.
Ma come si fa a capire se è presente il primo sintomo della ritenzione idrica e cioè l’edema, ovvero il gonfiore? Potete verificare da sole l’effettiva presenza del disturbo, semplicemente controllando se calze o pantaloni elastici lasciano un’impronta sulla pelle e per un ulteriore controllo, basta premiate con forza il pollice sulla parte anteriore della coscia o sulla caviglia per un paio di secondi. Se dopo aver tolto il dito rimane ben visibile l’impronta siamo, con tutta probabilità, in presenza di ritenzione idrica. Un altro criterio è quello di pesarsi tutti i giorni sulla stessa bilancia e verificare un’oscillazione del peso superiore a 2 o 3 kg. Meno è fisiologico.

Verificato questo, consideriamo le potenziali cause:

  1. Esercizio fisico insufficiente. A volte la troppa pigrizia riduce la circolazione sanguigna e facilita la stasi circolatoria.
  2. Troppo sale nel cibo. Spesso cibi preconfezionati possono contenere troppo sodio e l’eccesso di questo sale può facilitare la ritenzione.
  3. Lunghi periodi in posizione seduta o in piedi. Questo può facilitare la stasi idrica.
  4. Lo stesso si può verificare in un viaggio in bus o in aereo, in cui la posizione obbligata rallenta la circolazione. Meglio sgranchirsi un poco ogni due ore.
  5. Alimentazione sbagliata. Sa si mangiano troppi carboidrati, questi possono causare la ritenzione idrica.Mangiare carboidrati raffinati porta a picchi rapidi nei livelli di zucchero e insulina e i livelli elevati di insulina inducono l’organismo a mantenere più sodio, aumentandone il riassorbimento nei reni, il che può determinare la presenza di maggiori più fluidi all’interno dell’organismo.
  6. In alcuni casi la causa può essere la carenza di vitamine e proteine nella nostra dieta.
  7. In altri casi l’alcool può essere una causa di ritenzione idrica.
  8. Anche una dieta ipercalorica o un pasto particolarmente abbondante possono facilitare un senso di gonfiore.
  9. Se il gonfiore è localizzato solo alle caviglie meglio andare dal medico e verificare con un doppler degli arti inferiori per verificare che non ci sia qualche disturbo venoso.

In ogni caso, non prendete mai farmaci senza una precisa indicazione medica. Anche se qualche amica vi suggerisce i diuretici o qualche erba miracolosa, prima di assumerli chiedete al vostro medico. Ma, nella maggior parte dei casi, valutate attentamente da sole, secondo i criteri sopraindicati. A volte il rimedio potrebbe essere più semplice di quello che pensate.

 

Dr. Renato Ariano
primario di Medicina interna e specialista in Allergologia e Pneumologia, con al suo attivo oltre 200 articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali
http://www.pollinieallergia.net/bollettino-pollini-esteso.php

Salva

Salva

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi