STILE DI VITA

Ecco i 5 motivi reali per cui una coppia infelice resta insieme

di  | 
Perché un uomo e una donna che si sono amati ma che ora si sentono come estranei l'uno all'altra continuano a vivere insieme a costo di quotidiani litigi? Le motivazioni sono varie, ma alla fine nessuna veramente valida

 

Si sa che la felicità di coppia può non essere eterna e che l’amore può anche trasformarsi in indifferenza e la convivenza in disagio. Eppure sono tante le coppie che, anche se palesemente “scoppiate”, continuano a restare insieme e a sopportarsi a vicenda senza che il palese astio si trasformi in una… Guerra dei Roses. E nessuno riesce a comprendere come fanno i due partner a continuare a stare insieme malgrado i litigi o la continua mancanza di rispetto reciproca. Perché ciò avviene? Prima di rispondere a questa domanda, bisogna porsene un’altra: quando una coppia più considerarsi davvero infelice?

coppia in crisi

Anche se ogni caso fa storia a sé si potrebbe affermare che un uomo e una donna alimentano la propria infelicità quando:

1. Comunicano solo attraverso le discussioni

Ogni parola, ogni gesto o intenzione di uno dei membri finisce presto in un litigio. Si arriva al punto in cui ci si parla solo per rimproverare o addossare la colpa. È impossibile che tra i due si mantenga un dialogo perché ciascun partner concentra la sua attenzione sugli errori dell’altro. Non importa se si è in pubblico o in privato, si sono  abituati a relazionarsi soltanto in questo modo.

2. Vivono tra bugie e tradimenti continui

Uno dei due partner vive dietro un muro fatto di menzogne. E anche quando il tradimento di uno dei due è palese, la relazione non viene interrotta, anche se il rispetto e la fiducia reciproca sono ormai un ricordo. Ma entrambi preferiscono fare finta di nulla non avendo il coraggio di dare un taglio ufficiale alla storia.

 3. Non hanno più progetti comuni 

Le coppie infelici non riescono a portare a termine i loro progetti e non riescono a mettersi d’accordo su quello che desiderano per il futuro. Quindi uno dei due prova risentimento e, inevitabilmente, il suo rancore cresce generando frustrazione. Ognuno segue il proprio percorso a un ritmo completamente diverso e senza prendere più in considerazione l’altro.

Coppia-crisi-matrimonio

Detto tutto ciò, dove trova una coppia infelice le motivazioni per stare insieme?
Le trova su questi quattro fronti che la condizionano e le impediscono di prendere una decisione drastica per uscire dall’infelcità: 

1. Il senso del dovere  

Implicitamente, l’imperativo è tollerare tutto quello che succede per non venire meno con una separazione al compito che ci si è assunti quando è nata la coppia. Se si è presa la decisione di vivere insieme, e non si può più tornare indietroAnche se suona un po’ antiquato, in realtà molte coppie infelici continuano a stare insieme per paura di dare un dispiacere alle propria cerchia familiare. In altri casi, specie quando la relazione ha dovuto affrontare molti ostacoli iniziali, l’orgoglio per quello che si è realizzato in passato supera il desiderio di essere felici.

2. La paura della solitudine

La solitudine è un fantasma che spaventa sempre. Per questo motivo c’è chi sceglie di continuare una vita noiosa e triste in coppia piuttosto che passare del tempo da solo. Nè si ha la lungimiranza di pensare che esistono altre persone in grado di far ritrovare la felicità che si è persa.

3. I figli  

E’ forse l’argomento principale, specialmente quando i figli sono ancora piccoli e questo oggi succede anche in coppie di over 50 perché si diventa genitori sempre più tardi. Ma stare insieme solo per i figli è  un errore. Certo la separazione di mamma e papà e il fatto di non vivere più tutti sotto lo stesso tetto rappresentano un trauma, ma crescere in un ambiente ostile, con i genitori che continuano a litigare e a rinfacciarsi colpe su tutto non è certo una situazione migliore per un figlio. 

 4. L’investimento fatto sulla vita a due

Alcuni sono convinti che gli anni dedicati alla relazione giustifichino lo sforzo di  non farla naufragare. Se sono stati fatti tanti sforzi per mantenere in piedi la coppia, non è giusto che si rompa, malgrado la pesantezza che assume la quotidianità. Inoltre ritengono inconcepibile che si sia perso tanto tempo della propria vita per poi terminare in una separazione. Così preferiscono affrontare il mondo senza nessun tipo di cambiamento che permetta loro di migliorare.

5. La dipendenza economica o emotiva 

Nelle relazioni tossiche si trovano persone che dipendono emotivamente o economicamente dal proprio partner e non riescono nemmeno a immaginare di separarsi. Sanno di essere infelici nella coppia, ma credono che non potrebbero sopravvivere a una rottura. La paura di affrontare un nuovo stile di vita, reinserirsi nel mercato del lavoro e sociale, rende impossibile qualsiasi decisione di rottura.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.