Belli capelli

I migliori consigli per scegliere un nuovo asciugacapelli

di  | 
I phon in commercio sono infatti tantissimi e destreggiarsi in questo mare magnum non è mai troppo facile. Ecco quali sono le caratteristiche da tener presenti

Quando arriva il momento di acquistare un nuovo asciugacapelli, ci sono moltissimi aspetti da valutare e considerare affinché la scelta finale possa essere sempre quella più adatta alle personali necessità. I phon in commercio sono infatti tantissimi e destreggiarsi in questo mare magnum non è mai troppo facile. Ciascun modello è più adatto a un certo tipo di capelli e a un determinato utilizzo, per via delle specifiche caratteristiche distintive volta per volta diverse. Chiaramente, essendo l’asciugacapelli un accessorio di utilizzo ricorrente, che viene usato rimanendo a stretto contatto con la nostra cute, la cosa migliore da fare per mettere a segno un acquisto di qualità sarà affidarsi a specialisti come Eti Italy. Questa realtà, infatti, dal 1979 si occupa di progettare, produrre e vendere asciugacapelli professionali dal design curato e altre apparecchiature e accessori per l’hair styling. Ma quali sono le principali caratteristiche da valutare quando si tratta di scegliere un nuovo asciugacapelli? Vediamolo insieme in questo approfondimento.

Potenza, ionizzatore, beccuccio, funzioni protettive: le cose da sapere

Per prima cosa si dovrà verificare quale sia la specifica potenza di ciascun modello, tenendo presente che al pari di ogni altro elettrodomestico nella nostra casa anche la misurazione del consumo energetico degli asciugacapelli avviene in Watt.
Di solito, per quanto riguarda la potenza del phon, il range di riferimento va da 1800 Watt a un massimo di 2500. E’ anche dalla potenza dell’asciugacapelli che dipende il getto d’aria calda che investe la nostra chioma umida: un calore troppo forte può rappresentare un pericolo, se non sono presenti funzioni protettive per il cuoio capelluto. I danni potrebbero essere anche molto seri.

Altro elemento da valutare è poi la presenza dello ionizzatore, funzione tipica dei modelli più all’avanguardia. Che cosa fa? Attraverso ioni negativi vengono suddivise le gocce in particelle di più ridotte dimensioni, in modo da rendere più veloci le operazioni di asciugatura e i capelli più morbidi al tatto (una funzione che viene utilizza molto spesso quando si vogliono creare acconciature speciali).

pexels-cottonbro-3993467(1)

pexels-cottonbro

Attenzione poi anche all’interruttore di aria fredda: si trova in genere al centro del manico e, quando viene premuto, fa uscire aria non più calda ma a temperatura ambiente. Quando si usa? E’ molto utile per fissare la piega. C’è poi il ‘beccuccio’, ovvero il concentratore, che rende possibile direzionare il calore sulla spazzola in modo tale da lisciare velocemente i capelli. Per i capelli ricci invece si dovrà usare il diffusore, meglio se con fori non eccessivamente ampi. La presenza infine di ceramica e tormalina potrà evitare che i capelli si secchino per effetto dell’azione del phon (sono in grado di produrre una temperatura non eccessiva e soprattutto costante).

A seconda delle personali necessità si dovrà mettere a segno l’acquisto più oculato e corretto in fatto di asciugacapelli. Se per esempio avete l’abitudine di recarvi ogni giorno in palestra, sarà giusto optare per modelli di ridotte dimensioni e con funzioni protettive come quelle assicurate da ceramica e tormalina. Nel caso in cui abbiate invece la passione per le acconciature, vi serviranno comunque le funzioni protettive e in più dovrete dotarvi dei necessari accessori per lo styling (attenzione alla potenza del phon).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.