In forma

Quando il massaggio sportivo è più opportuno di quello classico

di  | 
La qualità delle prestazioni di un atleta dipende anche dagli effetti dei massaggi a cui si sottopone. Occorre che essi siano praticati in modo appropriato, e soprattutto che siano ripetuti con costanza, per il trattamento degli infortuni e in una prospettiva di prevenzione

 

Per un atleta, la qualità delle prestazioni che è in grado di offrire dipende anche dagli effetti dei massaggi sportivi a cui si sottopone. Occorre che essi siano praticati in modo appropriato, e soprattutto che siano ripetuti con costanza, non solo per il trattamento degli infortuni, ma anche in una prospettiva di prevenzione e per favorire un miglioramento delle performance. Un massaggio sportivo, infatti, se ben eseguito è in grado di generare benefici notevoli non solo dal punto di vista fisico, ma anche a livello fisiologico e sul piano psicologico.

A che cosa serve un massaggio sportivo

Sono molteplici gli obiettivi che possono essere raggiunti attraverso questo tipo di massaggio, che contribuisce a ridurre le prestazioni e, al tempo stesso, prepara il soggetto che vi si sottopone a prestazioni ottimali. Ma non è tutto, perché i massaggi sportivi servono anche ad alleviare la tensione e a ridurre il dolore muscolare. La tensione muscolare, mentre si pratica attività fisica, si deposita nei tessuti molli dell’organismo: ciò avviene specialmente nel caso in cui l’attività sia particolarmente intensa. Tuttavia può capitare che nei tessuti molli, per colpa di uno sforzo esagerato o di un carico eccessivo, si verifichino delle lesioni che, pur non essendo gravi, possono arrecare dolore e compromettere le prestazioni atletiche.

Lenire il dolore tramite il massaggio

Ebbene, grazie a un massaggio sportivo si ha la possibilità di contrastare e di contenere il dolore, ma al tempo stesso vi è la certezza di prevenire lesioni del genere. Esse sono potenzialmente pericolose soprattutto perché possono condizionare in misura significativa le attività agonistiche dal punto di vista della mobilità e sul piano della flessibilità, ma anche in termini di tempi di risposta. Non vanno dimenticate, poi, le conseguenze del cosiddetto DOMS, cioè l’indolenzimento muscolare: si tratta del dolore muscolare che in genere compare a qualche ora di distanza dal momento in cui si è svolta l’attività fisica.

massaggio sportivo 1

Come combattere l’indolenzimento muscolare

Il massaggio sportivo, come è stato dimostrato da ricerche recenti, è in grado di prevenire e di contenere gli effetti dei DOMS tra gli atleti, che possono essere debilitanti e soprattutto dolorosi. Il dolore è dovuto ad azioni eccentriche muscolari, e si sviluppa in modo particolare quando il corpo non conosce ancora bene l’esercizio che viene eseguito. L’esercizio fisico prolungato, in sostanza, induce un danno muscolare che si concretizza nel DOMS. Il gonfiore causato dall’indolenzimento passa con un massaggio ben eseguito, visto che esso ha la capacità di migliorare la circolazione del sistema linfatico e del sangue, favorendo l’espulsione di tossine e metaboliti.

I massaggi sportivi per migliorare la flessibilità

Infine, massaggi di questo genere sono preziosi per aumentare la flessibilità dei muscoli. Quando una muscolatura viene sforzata e allenata in modo pesante, è molto probabile che essa non sia più in grado di rilassarsi come accadeva in precedenza: di conseguenza, la flessibilità viene meno, e i muscoli sono sempre contratti. La rigidezza muscolare è una delle cause della mancanza di flessibilità, e purtroppo è foriera di vari generi di infortuni. I dolori che ne derivano sono debilitanti anche a causa del flusso di sangue ridotto: è per questo che vale la pena di intervenire con un massaggio sportivo, richiesto sia prima che dopo gli sforzi più intensi.

massaggio sportivo 2

A chi rivolgersi per seguire un corso di massaggio sportivo

Nel caso in cui si sia interessati a diventare massaggiatori sportivi, è fondamentale seguire un percorso di formazione accurato e completo, garantito da un ente di provata affidabilità e professionalità. Un valido esempio è quello offerto dal corso massaggio sportivo che viene messo a disposizione dall’Accademia Massaggi: esso si articola in 6 giornate, per un totale di 48 ore, ed è riservato tra l’altro ai personal trainer e agli osteopati che hanno intenzione di espandere le proprie competenze.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.