STILE DI VITA

Sei invitata a un matrimonio? Ecco 5 errori di look da evitare

di  | 
Riparte a settembre la stagione delle cerimonie nuziali che sono per tradizione uno sfoggio di eleganza. Però, una signora deve fare attenzione perché lo scivolone di stile è sempre in agguato. Ecco come evitarne alcuni

 

Il periodo compreso tra maggio e settembre è considerato la stagione dei matrimoni. Il bel tempo e gli scampoli d’estate valorizzano le location più scenografiche e il colorito sano delle vacanze dona un’aria fresca e riposata alla sposa e alle invitate!

matrimonio invitate

Attenzione però agli scivoloni di stile sempre in agguato. Ecco 5 semplici regole per non sfigurare se siete inviate a un matrimonio.

I 5 errori da evitare ai matrimoni

  1. Attenzione ai colori e alle fantasie
  2. No alle nudità
  3. A ogni ora e luogo il proprio outfit
  4. Non esagerare col trucco
  5. Cappellino sì cappellino no

1) Attenzione ai colori e alle fantasie

Alcuni colori sono tabù a un matrimonio, primi fra tutti il bianco e il nero. Il total white infatti è riservato alla sposa. Idem per l’avorio e il sabbia che sono troppo chiari e possono confondersi con il bianco. Bandito anche il funereo total black: il nero si può indossare con parsimonia solo se spezzato da dettagli e accessori colorati.
Anche il viola scuro e il rosso acceso sono sconsigliati. Il primo perché è legato ad alcune superstizioni (si può fare un’eccezione per il malva, il lilla e il ciclamino), il secondo invece risulta troppo audace. Si può scegliere una totalità cupa, un magenta o un bordeaux ma non un rosso fiamma.

matrimonio invitate 1

Inappropriati anche i colori fluo, l’oro e l’argento. Perfetto invece il blu per le cerimonie più sobrie e tutte le tinte pastello.

matrimonio-invitate-abito-blu-scuroLe fantasie invece dovranno essere discrete, ricordatevi sempre che nelle foto non dovrete risultare lampanti come semafori!

matrimonio-invitate-abito-a-fantasia

2) No alle nudità

Un tempo era impensabile presentarsi a una cerimonia senza i collant, oggi siamo molto più tolleranti e pratici in questo senso. Il clima forse è cambiato rispetto a quando è stato stilato il galateo, quindi le calze possono essere evitate nelle giornate molto calde.
Questa “elasticità” però non ci autorizza a considerare il matrimonio alla stregua di qualsiasi altro evento. Si tratta di una cerimonia in cui la sobrietà è sempre di rigore, indipendentemente che si tratti di un rito religioso o civile. Evitiamo scollature duodenali, schiene nude fino al coccige, spacchi inguinali e abiti troppo corti.

3) A ogni ora e luogo il proprio outfit

Prima di scegliere il nostro outfit, informiamoci sull’orario della cerimonia e sulla location. Il look dovrà essere adeguato alla situazione e al posto in cui si svolgerà. Un matrimonio mattutino sarà più semplice e sobrio e non richiederà l’abito lungo. In questo caso saranno preferibili i colori chiari e le scarpe con tacco medio.
Per un matrimonio pomeridiano con rinfresco serale potremo invece sfoggiare un abito longuette o lungo e i tacchi alti.

matrimonio invitate 3
Cercate di capire il tenore della cerimonia: se per i signori è richiesto il tight o mezzo tight, l’abbigliamento femminile dovrà essere piuttosto elegante. Se invece non è previsto un abito particolare per gli uomini, anche noi signore potremo rilassarci con un semplice tubino!

4) Non esagerare con il trucco

Non stiamo andando alla notte degli Oscar quindi il cerone non sarà necessario! Il make up dovrà essere leggero, soprattutto di giorno. Ma anche per un rinfresco serale è meglio evitare un trucco pesante: niente smokey eyes e rossetti troppo scuri. Non esageriamo anche con i brillantini, con lo smalto metallizzato e… con l’abbronzatura.

Un colorito sano aiuta a indossare qualunque mise ma l’abbronzatura selvaggia involgarisce e non è chic.

5) Cappellino sì, cappellino no

Se siete invitate a un Royal Wedding sì ma, senza arrivare a tanto, se gli sposi sono nordeuropei può essere gradito indossare un cappellino. Se invece la cerimonia è 100% Made in Italy evitate!

matrimonio cappelli

I fantasiosi cappellini delle dame inglesi sono perfetti alle corse di Ascot, ma non a un matrimonio italiano. A meno che si tratti di una cerimonia molto informale, in campagna o sulla spiaggia. Allora, in quel caso, un cappello in paglia a tesa larga potrà essere in tema.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.