Look 50

Look 50: come scegliere il jeans che valorizza di più il tuo fisico

di  | 
Questo straordinario, universale e versatile capo d'abbigliamento può essere portato in (quasi) tutte le occasioni e nel guardaroba di ogni signora si trova sempre posto per un nuovo paio. Perché di modelli in denim ce ne sono veramente tanti e ognuno ha una sua ragione per essere indossato

 

Jeans, jeans, jeans! Noi signore non ne abbiamo mai abbastanza di questo straordinario e versatile capo d’abbigliamento che può essere indossato in (quasi) tutte le occasioni. Se di little black dress ne basta uno nell’armadio, di jeans possiamo stipare scaffali di interi guardaroba e trovare sempre posto per un nuovo paio.

A OGNUNO IL PROPRIO MODELLO

jean sarah jessica parker
Nel caso dei jeans, la moda va incontro sia alle fashion victim sia alle praticone desiderose di comodità. I trend ci permettono di declinare il nostro denim in mille varianti e abbinamenti. Sono lontani i tempi in cui s’inorrodiva al solo pensiero d’indossare un paio di jeans con le décolletéOggi i jeans non sono più soltanto un indumento casual, ma possono essere considerati una tela bianca su cui costruire il proprio outfit. Una regola però vale sempre: rispettare il proprio fisico. Ogni capo deve valorizzare chi lo indossa, non mortificarlo. Come sosteneva Coco Chanel, l’abito serve a far notare la donna. Se invece notiamo soltanto l’abito, significa che abbiamo sbagliato qualcosa.
Ecco quindi qualche consiglio per orientarci meglio tra le tendenze dell’autunno/inverno 2018-2019.

JEANS A GAMBA AMPIA

jeans wide leg valentino

Jeans wide leg (Valentino)

I modelli ampi si confermano trend della stagione e ci danno una mano a nascondere qualche difettuccio, come la proposta wide leg di Valentino.
Va però usata una precauzione: indossateli con una maglia aderente che metta in primo piano il busto e il seno, in questo modo ricreerete la vostra silhouette. Mai abbinarli ai maxi pull, se non volete sembrare un fagotto senza forma!

FLARE

jeans mango-flare-flared

Jeans flare (Mango)

I flare si allargano dal ginocchio in giù, slanciano la figura e aiutano chi ha i polpacci un po’ troppo sviluppati. Attenzione però ai cropped flare, cioè quelli troncati sopra la caviglia. Sono deliziosi e creano un simpatico mood fifties con un paio di ballerine (come quelli con risvolti a contrasto di Loewe), ma vanno evitati in caso di ossatura non particolarmente sottile o per chi porta il 41 di scarpe: i cropped mettono in risalto la caviglia e il piede. Perciò, se non siete Cenerentola, indossateli soltanto coi tacchi. Altrimenti il vostro “piedino” arriverà sulla scena dieci minuti prima di tutto il resto di voi stesse!

jeans cropped loewe

Jeans cropped (Loewe)

PALAZZO

jeans palazzo frame

Jeans palazzo (Frame)

I palazzo pants invece sono svasati dal fianco in giù e, a seconda della leggerezza del tessuto, possono risultare più morbidi e svolazzanti rispetto agli altri jeans. Aiutano a slanciare la gamba e sono perfetti per chi ha le cosiddette culotte de cheval, ovvero i cuscinetti nella parte alta della coscia. Elegantissimi quelli proposti da Frame e versatili quelli di H&M.

jeans hm wide leg palazzo

Jeans wide leg palazzo (H&M)

COWBOY & HIPPY

jeans zara bootcut

Jeans bootcut (Zara)

Piccola parentesi per i bootcut (tagliati per lo stivale) che, come dice il nome, sono particolarmente ampi all’altezza della caviglia e del polpaccio, quindi adatti a nascondere uno stivale a punta o addirittura – come propone Zara– un camperos. Ma quest’anno restano un po’ dietro le quinte rispetto agli altri modelli.
La zampa d’elefante invece, dalla fine degli Anni 90 in poi, è sempre un must have per chi vuole puntare i riflettori su fianchi, cosce e fondo schiena. Le donne alte sono avvantaggiate perché possono indossare questo modello anche con un paio di Converse (no, le ballerine no). Se avete la vita stretta, potete abbinare un lupetto slim. Se invece volete nascondere le “maniglie”, optate per una camicia morbida, infilata nei pantaloni e sbuffata sopra i fianchi e, perché no, completate il tutto con una bella cintura. Per questa stagione li hanno messi in pista in molti: Maison Margiela, Liu Jo, Benetton… solo per citarne alcuni.

liu jo bootcut

Jeans bootcut (Liu Jo)

VITA ALTA

jeans high rise sandro paris

Jeans high rise (Sandro Paris)

I jeans high rise si riconfermano il trend 2018-19, con buona pace di chi ha la pancetta. Il modello a vita alta infatti non aiuta a camuffare il ventre un pò sporgente. Possiamo però adottare degli accorgimenti, abbinando per esempio un blazer non troppo lungo o un bolerino che copra il giro vita e distolga l’attenzione dal pancino. Giochiamo anche coi colori; la parte alta e bassa dell’outfit dovrà catturare l’occhio, distraendolo dalla zona centrale che vogliamo far passare più inosservata. Quindi scateniamo la fantasia su scarpe e orecchini. Non indossiamo collane lunghe o sciarpe pendenti che, irrimediabilmente, punterebbero lo sguardo verso il nostro ombelico. Sandro Paris propone una versione a vita alta molto classica, ottima per essere sfruttata in mille occasioni.

SLIM&SKINNY

jeans saint laurent

Jeans skinny (Sain Laurent)

A quanto sembra gli stilisti, per questa stagione, hanno privilegiato le linee morbide e penalizzato i look attillatissimi. Ma non preoccupatevi, gli skinny non sono mai spariti dalle passerelle. Quindi, se siete magre e giustamente non volete rinunciare a mettere in bella vista lo stacco di gamba dall’anca alla caviglia, qualche idea c’è anche per voi. Da Saint Laurent in versione black a Just Cavalli in blu scuro vintage.
Un po’ più difficile il discorso sugli slim fit (meno estremi degli skinny). Se ne avete un paio nell’armadio, conservatelo. Non è mai detto…

jeans just cavalli

Jeans skinny (Just Cavalli)

STRAPPI, RICAMI E BOTTONI

jeans sjyp strappi

Jeans con orlo sfrangiato (Sjyp)

Concludiamo con questo trend che non si è mai del tutto esaurito. Il jeans più studiato, arricchito da tagli e dettagli, è sempre fashion. Non cadiamo però nell’errore di creare uno stile grunge con troppi strappi o un’aria romantica/country con un eccesso di fiori e fiorellini. Niente camicie a quadri o stampe floreali. Questi jeans, ad esempio il modello strappato di SJYP, vanno abbinati a linee semplici, tinte unite, magari con spolverini e cappotti dai tagli lineari. Carinissima la proposta di Gucci con ricami allegri ma discreti.

jeans gucci ricami

Jeans ricamati (Gucci)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.