CURIOSITA' DAL MONDO

Ecco l’app contro la violenza sulle donne

di  | 
L'ha lanciata l'amministrazione di Ciudad Juàrez, il paese del Messico che detiene il triste primato mondiale di casi di femminicidio. Si chiama "No estay sola" e permette alla vittima di chiedere un aiuto immediato con lo smartphone. E purtroppo può essere preziosa ovunque

 

C’è una città al mondo tristemente famosa per le sue donne. Le chiamano le “donne assassinate”. Ciudad Juárez, uno dei più grossi centri abitati del Messico al confine con El Paso (Texas), è tristemente conosciuta come la capital de las mujeres asesinadas: dagli Anni 90, è qui infatti, che a centinaia sono state violentate, uccise e abbandonate nel deserto o sono sparite senza lasciare traccia. È comune, qui, che una volante della polizia sia parcheggiata per la via, mentre l’agente scrive sul suo taccuino come era vestita la figlia della vicina l’ultima volta che è stata vista. Una vera e propria piaga dalla quale sembra non esserci via d’uscita. Nessuno sa, nessuno ha visto o sentito niente, negli ultimi venti anni. Piovono associazioni no profit di supporto ai familiari delle vittime, che nascono su iniziativa di altrettanti parenti incappati in questa terribile sorte. Un’iniziativa in particolare fece arrivare la sua eco fino alle nostre coste, quando piantarono delle croci rosa in determinate zone della città in segno di protesta. Ormai le croci non si contano più.

No estoy sola app
L’amministrazione cittadina ha voluto contribuire alla causa attraverso il lancio di No estoy sola, una app gratuita che trasforma i cellulari in dispositivi di sicurezza. Basta scuotere lo smartphone o schiacciare un bottone e i contatti di emergenza riceveranno un messaggio, contenente la localizzazione del punto in cui ci si trova, con scritto «Aiuto, ho un’emergenza. Mi trovo qui». La app continuerà poi a inviare gli sms ogni 5 o 10 minuti fino a che non sarà la proprietaria a disattivarla. Disponibile per ora solo per gli Android del Nuovo Continente, in una sola settimana è stata scaricata più di 13.000 volte, anche negli Stati Uniti, e le recensioni sul Google Play Store sono positive, oscillanti tra le quattro e le cinque stelline. Questo significa che, purtroppo, è utile. Dappertutto.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.