Teatro

I 30 anni della Compagnia della Fortezza, formata da detenuti

di  | 
Guidata da Armando Punzo, mette in scena spettacoli con gli ospiti del carcere di Volterra, fra i quali ci sono anche molti ergastolani, e celebrerà l'importante anniversario con una serie di spettacoli e iniziative a Milano

 

Un’occasione unica per i milanesi (e per chi ha voglia di venire a Milano): confrontarsi con il lavoro di una delle compagnie teatrali più speciali che ci siano non solo in Italia ma nel mondo, perché Armando Punzo da trent’anni (la maratona festeggia questo compleanno) mette in scena spettacoli con i detenuti del carcere di Volterra, fra i quali ci sono anche molti ergastolani. L’energia e l’intensità delle loro produzioni è unica e conoscere la loro storia è davvero un’esperienza emozionante.
Che cosa succede dunque a Milano in questa settimana che si apre martedì 5 febbraio?

beatitudo_ compagnia della fortezza
Punto focale è il Teatro Menotti che ha da sempre un legame molto stretto con la Compagnia della Fortezza, rapporto che è andato consolidandosi negli anni, attraverso preziose collaborazioni progettuali e sostegni coproduttivi.
Nel 1993, una delle prime tappe di tournée fuori dal carcere della compagnia, in Liguria, fu possibile anche grazie alla determinazione dell’attuale direttore artistico del Tieffe Teatro, Emilio Russo.
Quest’anno, in occasione della presentazione al pubblico di Beatitudo (8,9,10 febbraio), “lo spettacolo dei trent’anni”, che nasce da un lungo lavoro sull’opera di Borges e di cui Punzo dice “sognare un uomo, sognarlo con minuziosa interezza, e imporlo alla realtà”, è stato il compito che si è dato la Compagnia della Fortezza per trent’anni. Sono previste una serie di azioni che precederanno la messa in scena, opportunità unica per avvicinarsi alla storia della Compagnia della Fortezza e al sogno – realizzato – di un teatro che sia anche vita, forza, linfa vitale, comunicazione, politica.

Ecco gli appuntamenti

BEATITUDO

Regia e drammaturgia Armando Punzo
“Il fiume della vita scorre fino a che non inizia a scorrere la montagna che in esso si specchia immobile, silenziosa e imprevedibile”
8 febbraio ore 20,30, 9 febbraio 19,30, 10 febbraio 16,30 – Teatro Menotti– via Ciro Menotti 11
Carte Blanche – Compagnia della Fortezza/TieffeTeatro

beatitudo1 fortezza
#TRENTANNIDIFORTEZZA – UNA LUMINOSA LONTANANZA

Mostra fotografica di Stefano Vaja

Fino al 10 febbraio – Foyer del Teatro Menotti – via Ciro Menotti 11
Visitabile negli orari di apertura del teatro e negli orari di spettacolo
Un racconto per immagini che ripercorre negli anni, gli spettacoli visionari, gli allestimenti spiazzanti, i costumi sorprendenti e i momenti unici dei trent’anni della compagnia.

VOGLIO SOGNARE UN UOMO E IMPORLO ALLA REALTÀ

Lectio magistralis di Armando Punzo
Coordina Arianna Frattali – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Rivolta a studenti di scuole e università e aperta alla cittadinanza
5 febbraio ore 15:30Teatro Menotti – via Ciro Menotti 11
Trent’anni di arte, lavoro e ricerca sull’umanità con la Compagnia della Fortezza nel Carcere di Volterra, durante i quali ha aperto le porte ad imprevedibili prospettive, dissolvendo e ricomponendo il modo di intendere e fare teatro, creando per attori, spettatori e per i suoi stessi collaboratori, nuovi e inattesi labirinti interiori in continuo divenire.

SGUARDI SULLA FORTEZZA

Il teatro di Armando Punzo raccontato in film e video attraverso gli sguardi di altri registi.
Intervengono Armando Punzo e Matteo Marelli | Sguardo critico Oliviero Ponte Di Pino
5 febbraio ore 21,00FilmTvLab – Via San Giovanni alla Paglia 9

beatitudo fortezza
ANIME SALVE

Proiezione del docufilm di Domenico Iannacone (Rai3)
Puntata conclusiva della settima stagione de I Dieci Comandamenti, programma di approfondimento giornalistico ideato e condotto da Domenico Iannacone.

“Cosa spinge un uomo libero a varcare la soglia di un carcere ogni giorno per anni? Perché si auto-reclude? Cosa cerca lì dentro?  Il regista teatrale Armando Punzo ha trovato la sua dimensione umana e professionale proprio nel carcere di Volterra, dove da trent’anni ha fondato e dirige la Compagnia della Fortezza, formata da detenuti-attori. Punzo non si pone il problema della redenzione o del reinserimento sociale di chi sconta una pena, ma in ogni spettacolo che mette in scena consente la riaffermazione del diritto di esistere come individuo al di là di qualsiasi crimine e reato commesso. La dimostrazione che le anime non si salvano per redimersi agli occhi del mondo, ma per trovare una propria dimensione umana” (Domenico Iannacone).

VOLEVA SOGNARE UN UOMO, SOGNARLO CON MINUZIOSA INTEREZZA, E IMPORLO ALLA REALTA’

Workshop intensivo teorico pratico, durante il quale i partecipanti avranno l’opportunità di partecipare in prima persona al processo creativo di un’opera della Compagnia della Fortezza, fino alla messa in scena finale. Durante le varie fasi, potranno confrontarsi direttamente con percorsi di regia, drammaturgia, coreografia e di pratica attoriale, sotto la guida diretta di Armando Punzo e dei suoi storici collaboratori e attori.
I selezionati saranno inseriti concretamente nel processo creativo dello spettacolo Beatitudo della Compagnia della Fortezza, fino alla messa in scena finale al Teatro Menotti (8 febbraio ore 20,30, 9 febbraio 19,30, 10 febbraio 16,30)
Partecipazione gratuita su selezione (15 uomini (età 18/50) e 5 donne (età 18/30).
6, 7, 8, 9, 10 FEBBRAIO – Teatro Menotti – via Ciro Menotti 11

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.