STILE DI VITA

Le 10 regole di bon ton che una signora deve osservare sui social

di  | 
Anche quando chatta col telefonino o è sulla sua pagina di Facebook, la donna di classe deve dimostrarsi tale. E per farlo le basta osservare un piccolo decalogo che le consentirà di mantenere sempre la sua eleganza

 

Le fifty in genere usano molto i social network e la pagina Facebook di Signoresidiventa è lì a dimostrarlo. Ma i social, spesso sono un terreno minato perché sotto un’illusione di una libertà d’espressione totale, si prestano facilmente a situazioni che sono lontane dallo chic e dall’eleganza che dovrebbero caratterizzare una signora di classe. Quindi, proprio come sugli altri fronti della vita, è importante che vengano rispettate le regole di un apposito galateo, un piccolo decalogo sulle norme da usare quando ci si muove sui social network. Sempre consapevoli che sono strumenti al nostro servizio, e quindi sta a chi li usa gestirli al meglio.

donna social 2

1. Cerca di essere sempre gentile.

Non occorre aspettare la  giornata mondiale della gentilezza per mostrare di essere gentili, il che quando si usano i social non avviene spesso. Ma rivolgendosi gentilmente agli interlocutori che neanche si conoscono e che sono protetti spesso dall’anonimato di un nickname si provocherà una reazione gentile. Provare per credere.

2. Dai sempre buone notizie.

Si dice che le buone notizie non fanno audience, e quindi i giornali e i mezzi di comunicazione se ne occupano poco. Perché allora non approfittare dei social network per diffondere un po’ di ottimismo, sorridere a quelli che si sono svegliati male o incoraggiare chi è in un momento di difficoltà?

3. Leggi bene prima di rispondere.

Il web è un luogo di conversazioni. Ed è vero, qualche volta la gente scrive troppo e si dilunga. Conviene invece prendere la buona abitudine di ascoltare, leggere tutto, e rispondere solo se si ha qualcosa da dire. E, come si è detto al primo comandamento, sempre in modo gentile.

4. Evita le lamentele

I social network, proprio per quel loro senso di essere pubblici ma indefiniti, si prestano particolarmente al lamento generico, al brontolamento di chi non ha sempre qualcosa da contestare. Ma cercaredi limitarsi è un buon esercizio, che non può che giovare al dialogo on line.

5. Non cadere nelle provocazioni. 

Spesso il primo impulso è quello di rispondere per le rime a chi ha lanciato insulti gratuiti sui social. Ma cadere nella provocazioni non è un atteggiamento degno di una signora. E il fatto che il nostro interlocutore non è di fronte, non rende gli insulti meno offensivi. Anzi, visto che scripta manent lo sono ancora di più.

 

6.  Evita le parolacce.

Questo punto non ha bisogno di ulteriori precisazioni, vero?

donna social 1

7. Scrivi in modo corretto. 

I post vanno sempre riletti prima di dare l’invio. E una signora deve scriverli bene, in modo corretto, usando la punteggiatura e cercando di essere subito comprensibile alla prima lettura. Dunque, anche se si è scritto in fretta dalla tastiera delle smartphone, il testo va ripassato e corretto con attenzione e senza troppa fretta.

8. Ricordati che sei in pubblico. 

Parlare su un social network è come parlare in pubblico. C’è tanta gente, si ha la possibilità di incontrare tante persone, di raccontare quello che si fa, di far vedere il  proprio lavoro e i  propri hobby. Ma non  bisogna avere la pretesa che tutti ascoltino, apprezzino e vogliano diventare amici.

9.  Non scordare mai che quello che hai scritto… rimane.

I latini dicevano Scripta manent e ai loro tempi si scrivevano le cose nella pietra. Ora sembra che scrivendo su una timeline che scorre in continuazione, quella permanenza non ci sia. E invece c’è. In qualche modo, nel web tutto resta.  Non a caso a volte Facebook ripropone foto di 3 o 4 anni prima scegliendo secondo algoritmi che agli utenti sono sconosciuti, ma che hanno sicuramente una logica. Quindi prima di scrivere qualcosa, bisogna riflettere  se veramente si vuole che quello che si scriverà sia pubblico e resti.

donna social 4

10. Ogni tanto stacca la spina. 

Se ci si rende conto che si preferisce guardare Facebook e rapportarsi con gli amici on line piuttosto che parlare con chi è di fronte in carne e ossa, è il caso di posare lo smartphone o allontanarsi dal video del pc. Perché una vera signora la sua classe non può limitarsi a mostrarla virtualmente.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.