ATTUALITA'

Roberto Bolle scende in strada: “Farò danzare tutta Milano”

di  | 
Il ballerino sarà al centro del grandioso progetto "On dance" che da lunedì 11 giugno a domenica 17 coinvolgerà la metropoli lombarda: "Il mio obiettivo", dice, "è diffondere e rendere quest'arte alla portata della gente”

 

Siete pronti a vivere un’eccezionale settimana dedicata alla danza? Grazie a Roberto Bolle è possibile! Proseguendo nel percorso di diffusione della danza a tutti i livelli, che come The King of the dance afferma è ormai diventata una vera e propria missione, l’étoile più famosa del mondo ha scelto Milano, sua città di adozione, per realizzare On Dance, il grandioso progetto, che lo coinvolge in prima persona, non solo come realizzatore e creatore, ma anche come ballerino.
Un’intera settimana, da lunedì 11 giugno a domenica 17, in cui molti luoghi di Milano saranno coinvolti per dar vita a una danza metropolitana che coinvolge tutta la città, mettendo così questa meravigliosa arte alla portata di tutti.

OnDance-
La manifestazione, pensata e creata da Bolle con il supporto del Comune di Milano e di vari sponsor che hanno aderito all’iniziativa, parte dall’idea di accendere il capoluogo lombardo con la danza, che diventa protagonista della città. Un’idea pensata da Bolle, nata solo nel dicembre dello scorso anno e che grazie all’efficienza milanese è stato possibile realizzare in pochi mesi.

bolle
Con la gentilezza, la dolcezza e la raffinatezza che lo contraddistinguono, Roberto insieme al coraggio che gli permette di sfidare se stesso, con estrema onestà ammette: “Sono molto emozionato perché On Dance rappresenta un punto importante del mio percorso artistico. La mia idea è sempre stata quella di portare la danza al di fuori del teatro e infatti ho cominciato a farlo 15 anni fa con il mio Roberto Bolle & friends dove ho danzato in tanti luoghi importanti e iconici al di fuori dei luoghi preposti per questa meravigliosa arte. Diffondere e rendere la danza alla portata di tutti è la mia missione perché quest’arte, bella elegante e raffinata è sempre stata considerata un po’ distante dal pubblico. Il mio scopo è proprio quello di renderla più accessibile e di permettere anche ai più giovani di avvicinarsi”.

on dance bolle1
Ma come è venuta in mente a Roberto l’idea di On Dance? “Quando mi è stata data la possibilità di portare la danza classica in televisione, mi sono reso conto del grande entusiasmo con cui è stata accolta, sia in termini di audience che di gradimento da parte del pubblico. Ed è stato proprio tutto questo entusiasmo a indurmi a intraprendere una nuova sfida come quella di On Dance.

roberto bolle

Il fatto di aver scelto Milano per questa prima edizione di On Dance, Bolle lo spiega così: “Anche se sono piemontese, Milano è la mia città. Le sono profondamente legato e riconoscente per tutto quello che mi ha dato e sono felice di vivere questa grande energia che solo Milano riesce a dare. Non avrei potuto realizzare questo grande progetto in nessun’altra città al mondo. Questa manifestazione”, continua Roberto”, non è dedicata solo alla danza classica, ma a tutti i tipi di danza. A Milano esistono oltre 300 scuole che insegnano le varie discipline e anche per questo ho voluto dar spazio alle varie tipologie di espressione di quest’arte”.

on dance bolle 2
Il programma infatti è denso e molto interessante, anche per chi non si è mai avvicinato al mondo della danza. Si parte con l’Opening Show di Lunedì 11 giugno al Castello Sforzesco in cui Roberto Bolle si esibirà e sarà affiancato da ospiti illustri come Stefano Bollani, Marco D’Amore, Giuliano Sangiorgi e Nicoletta Manni, prima ballerina della Scala insieme alle ballerine del corpo di ballo dell’accademia. “Ho voluto che tutto avesse inizio dal Castello Sforzesco”, dice Roberto, “perché è un luogo a me molto caro, dove tanti anni fa mi esibivo in serate di danza che soon state la mia prima esperienza al di fuori di un teatro”.

roberto-bolle-on-dance
Roberto si esibirà
anche nelle cinque serate di Gala del Roberto Bolle &Friends e nell’evento conclusivo della manifestazione: il Final Show di domenica 17 giugno, cin un djset organizzato da Radio DeeJay all’Arco della Pace in cui tutti potranno danzare insieme al n.1 della danza mondiale.

bolle&friends
Gli eventi in calendario sono davvero tanti: ci sono workshop di danza classica, contemporanea e di street dance, le open class all’aperto, il tango ballato in galleria e lo swing allo Spirit de Milan, bellissimo locale in Bovisa, uno dei quartieri storici della città.
Tante anche le iniziative pensate per i bambini, che potranno partecipare a lezioni di giocodanza e creare un maxi giornale dedicato alla danza insieme agli artisti della Disney che per l’occasione hanno inventato il Bolle Duck.
Da non perdere la proiezione del Docufilm Roberto Bolle l’arte della danza e anche la mostra fotografica, in cui nel tratto che va da Piazza Cordusio al Castello Sforzesco saranno esposte le immagini tratte dall’Archivio e dall’Accademia della Scala che raccontano la danza a Milano dagli Anni 50 in poi.

Bolle_1200x6271
Tra chi parteciperà ai vari workshop, in cui Roberto vestirà per la prima volta anche i panni dell’insegnante, verranno selezionati gli allievi più meritevoli che verranno premiati con una borsa di studio così da consentirgli di realizzare il loro sogno.
Tutti gli eventi in programma sono gratuiti, fatta eccezione per Roberto Bolle &Friends che si terrà al Teatro Degli Arcimboldi e di cui sono disponibili ancora dei biglietti, mentre per partecipare agli workhop è necessario iscriversi .

roberto bolle on dance
Tutti pronti dunque a partecipare a questa straordinaria manifestazione, dove sarebbe bello riuscire a non perdersi neanche un evento perché oltre alle serate in cui la presenza di Roberto è ufficiale, il ballerino ha promesso che farà delle incursioni a sorpresa.

Image credits: Instagram @robertobolle

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.