Curiosa mente

Un abito firmato Koroma Taylor è esattamente quello che vuoi tu

di  | 
E' la griffe di Mary Serah, splendida cinquantenne originaria della Sierra Leone, che ha deciso di aprire il proprio laboratorio sartoriale e di dar vita alla sua collezione attraverso la quale realizza vestiti su misura e accessori. E ogni modello si basa sulle precise richieste della cliente


Previous Image
Next Image

info heading

info content


Mary serah KoromaC’è una bella differenza tra la sartorialità e la moda in generale. Lo sa bene Mary Serah Koroma, splendida cinquantenne originaria della Sierra Leone, che con un passato da indossatrice alle spalle, ha deciso di aprire il proprio laboratorio sartoriale e di dar vita alla sua collezione Koroma Taylor Made in Italy attraverso la quale realizza abiti su misura e accessori moda. La peculiarità degli abiti sartoriali realizzati da Mary Serah, si mette in evidenza in quella che viene definita l’area Build-to-suit che consta nella realizzazione di capi di abbigliamento su direttive e esigenze espresse direttamente dall’utilizzatore finale, in cui Mary Serah è maestra. Partendo da queste basi, ha creato anche Myetnostyle, una serie di workshop in cui insegna le tecniche di taglio e cucito per adulti e bambini, tintura tradizionale della stoffa e seminari sulla simbologia e il linguaggio dei tessuti africani. Ma non finisce qui, perché Mary Serah si dedica su richiesta, anche alla creazione di abiti over size e al remodeling, ovvero alla remise en forme a seguito di variazioni di taglia, aggiornamento linee, modifiche e riparazioni, riciclo di abiti vintage.

koroma signore copia
Mary Sarah, ci racconti un po’ di lei…
Ho da sempre una grande passione per i colori, le forme e le idee originali. Per me realizzare un nuovo capo è come scrivere una poesia. Prima di venire in Italia, avevo un mio laboratorio a Freetown, la capitale della Sierra Leone, dove sono nata e cresciuta. Sono arrivata in Italia nel 1992 per seguire mio marito, che avevo conosciuto nel mio Paese d’origine. Poiché non è mai stato semplice per la gente di colore trovare facilmente lavoro, all’inizio ho fatto l’indossatrice, la commessa e l’attrice teatrale. Con tanto impegno e determinazione, dopo qualche anno, ho aperto un’impresa individuale e un piccolo negozio a Milano con un laboratorio, che dopo qualche anno ho dovuto chiudere perché nel frattempo ero diventata mamma e, avendo un gran senso del dovere, ho voluto principalmente occuparmi dei miei figli. Ma non ho mai smesso di creare e di occuparmi delle donne, collaborando per tre anni con un associazione italo senegalese in un progetto finanziato dal Comune di Milano per il co-sviluppo delle donne.

kimono rosso
Perché ha deciso di dedicarsi all’abito sartoriale?

La realizzazione di capi di abbigliamento su direttive e esigenze espresse direttamente dall’utilizzatore finale, mi ha sempre entusiasmato perché l’abito sartoriale garantisce l’unicità e offre infinite possibilità di scelta anche per taglie forti o altre esigenze particolari. La maturata conoscenza dei tessuti, dello styling, delle tecniche di drappeggio, la veloce comprensione del fitting, della vestibilità e l’individuazione della taglia corretta, mi consentono una rapida valutazione delle richieste ed esigenze del cliente con la conseguente individuazione del capo più adatto per taglio, tipologia e occasione d’uso. Inoltre, commercialmente, il rapporto diretto sartoria-cliente elimina i ricarichi dei vari livelli di intermediazione e consente di accedere a pezzi unici a prezzi competitivi.


Da dove nasce questa sua passione per la moda?
Ho cominciato a 11 anni in Sierra Leone facendo l’apprendista dopo la scuola, affiancando mia zia e altre sarte che lavoravano in un atelier dove si realizzavano abiti su misura e abiti da sposa. Sono sempre stata affascinata dal mondo della moda e fin da piccola era vivo in me il desiderio di diventare una stilista così ho frequentato una scuola di stilismo e taglio/cucito e il lavoro non mi è mai mancato, perché considerate che ancora oggi in Sierra Leone i vestiti si fanno tutti su misura.

Come e perché ha deciso di dedicarsi a questa attività?
Non è stata una decisione difficile: per me svolgere il mio lavoro è innanzi tutto uno stile di vita. Malgrado tutte le difficoltà che ho incontrato nel mio cammino, non ho mai mollato la presa e non ho mai perso la speranza perché per me è fondamentale regalare emozione. Mi piace creare, mi viene naturale e senza alcuna fatica.


A che cosa è dovuto il suo stile particolare e la decisione di creare abiti e accessori dal tratto unico e riconoscibile?
Il mondo della moda è in continua espansione, siamo in tanti a creare e realizzare abiti e accessori moda. C’è chi studia e chi si improvvisa, e l’emulazione e l’imitazione sono all’ordine del giorno, con la conseguenza che ci troviamo a non avere più personalità nel vestire perché più o meno, è tutto uguale, uniformato al trend del momento e senza una propria identità. L’esigenza di creare degli abiti unici e originali è nata proprio dalla necessità di personalizzare i capi che indosso per non essere una delle tante e per permettere a ogni donna di non esserlo. Per questo motivo realizzo dei capi e degli accessori diversi inconfondibili, che tengono sempre conto dello stile personale di chi indossa le mie creazioni.

Tra i capi da lei realizzati qual è il modello a cui è più affezionata?
Se devo essere sincera, sono affezionata a tutto quello che realizzo. L’eleganza non deve mai venir meno a favore della comodità, per questo i capi della mia collezione hanno come caratteristica la versatilità. La blusa con il taglio a il kimono, ad esempio, è comoda da indossare e allo stesso tempo è elegante. Non a caso il materiale che prediligo e che utilizzo maggiormente nelle mie creazioni è la seta: mi piace la sensazione che crea questo tessuto che indossato è come se accarezzasse la pelle.


Cosa le dà più soddisfazione nel suo lavoro?
Indubbiamente la fase creativa: trovo formidabile come la mente umana riesca a trasformare la fantasia in realtà. Ma la più grande soddisfazione è vedere una donna che indossa le mie creazioni e che è felice di portarle perché grazie a esse si sente bene con se stessa ed esprime la propria personalità.

Quanto tempo dedica a questa attività e da quanto tempo se ne occupa?
Dedico moltissimo tempo, perché ogni volta che realizzo un capo faccio molte ricerche, prove su prove e vari prototipi, finché non sono sicura che quel capo può Faccio questo lavoro da oltre 30 anni e non ho mai desiderato o pensato di fare altro.


Come commercializza le sue creazioni?
Mi sono fatta conoscere grazie ai social e partecipando ad alcune manifestazioni fieristiche perciò la maggior parte dei modelli che realizzo sono su richiesta. Da poco ho creato la linea KoromaTaylor Made in Italy, rigorosamente sartoriale, che oltre a commercializzare direttamente è acquistabile nel punto vendita di GoiecoloriMilano di Artepassante a Milano.

A che tipo di clientela si rivolge?
Il mio è un target adulto, alto e medio alto, che ha l’esigenza di indossare degli abiti originali che rappresentano la propria personalità.


Che cosa ama di più del suo lavoro?
Amo tutto, ma è soprattutto la realizzazione di un’idea l’aspetto che del mio lavoro mi affascina di più. Poter dar libero sfogo alla mia creatività, risvegliare l’eleganza e il fascino interiore di ogni donna, fornendo loro uno stile esclusivo, sono tutte caratteristiche che mi fanno vivere il mio lavoro come il migliore del mondo.

Qual è la filosofia della sua realtà creativa?
La continua ricerca, la costante voglia di migliorarsi e d’imparare cose nuove. Non bisogna mai dare niente e nessuno per scontato e ci si deve sempre ricordare che non è mai tardi per fare tutto quello che si vuole.

borse koroma
Da cosa trae ispirazione?
Dalle forme, dai colori, dalla natura e dalle persone.

Un motto o una citazione che la rappresenta…
Nell’universo, e a tutti i livelli, tutto è vibrazione. Solo le differenze di velocità di vibrazione ci impediscono di percepire le realtà che definiamo invisibile.

Info e contatti:

KOROMA TAYLOR MADE IN ITALY

Sito internet: http://www.koromatailormade.com/
Tel. 39/320 9353694
Email: serah.sk@gmail.com
Facebook: KOROMA TAILOR MADE IN ITALY

2 Comments

  1. mary serah koroma

    13 Dicembre 2017 at 12:46 pm

    Grazie mille cara Daniela. Articolo scritto benissimo ed esatto. M i hai emozionata.
    Un abbraccio forte

    • Staff

      13 Dicembre 2017 at 2:25 pm

      Grazie mille Mary! Siamo felici che ti sia piaciuto e l’autrice del pezzo ti ringrazia di cuore!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.