INTERVISTE

Bisio e Matano, arriva in Tv una nuova strana coppia

di  | 
Dopo aver condiviso l’esperienza di Italians Got Talent, i due saranno i protagonisti di "The Comedians la serie", in onda in cinque serate su TV8 da mercoledì 15 novembre. E se sul palco dovranno far finta di essedre in disaccordo, nella realtà Claudio e Frank vanno fin troppo d'accordo. "Tra noi", dicono, "è stato un vero colpo di fulmine"

 

bisio matano
Esiste un nuovo modo di fare comicità e intrattenimento? La risposta è sì, o meglio, la risposta è The Comedians la serie, che consacra la coppia formata da Claudio Bisio e Frank Matano come i nuovi mattatori della TV Comedy. Sì perché i 10 episodi di The Comedians – in onda in 5 serate su TV8 da mercoledì 15 novembre e prodotta da Sky – sono la dimostrazione che se si vuole fare comicità di qualità ci si riesce.
La particolarità di questa nuova produzione sta nel dar vita a una commedia seriale che ha una struttura narrativa orizzontale composta da un mix di elementi cinematografici, televisivi e documentartici, con una strizzata d’occhio al mockumentary, che permettono di aumentare con intelligenza e qualità il livello di comicità.

the comedians ok
L’idea nasce proprio dai due protagonisti, che dopo aver condiviso l’esperienza di Italians Got Talent , che tornerà sugli schermi nel 2018, hanno consolidato un’amicizia da cui è nato il desiderio e l’esigenza di fare qualcosa insieme. E cosa c’è di meglio se non mettere in scena il dietro le quinte del Claudio & Frank Show, un ipotetico nuovo spettacolo che li vede protagonisti? L’idea è geniale, anche se non originale perché The Comedians è in realtà l’adattamento dell’omonima versione americana del 2015 con Billy Crystal e Josh Gad (a sua volta tratta dalla serie originale svedese Ulveson And Herngren) e racconta degli imprevedibili sviluppi dovuti alla convivenza forzata dei due protagonisti, che interpretando se stessi, si ritroveranno a condividere la scena. Il che non sarebbe drammatico se non per il fatto che entrambi sognano uno One man Show e si ritrovano invece in un Two Man show. Ed è questo il concept principale attorno al quale gira tutta la TV Comedy: due amici, dal carattere e dalla comicità molto diversa, che pur essendo amici, quando si ritrovano costretti a dividere lo stesso palco, devono vedersela con una realtà che anche per motivi generazionali è totalmente differente dalla propria.
Attorno a loro un cast di bravissimi attori (Maurizio Lombardi, Pietro Ragusa, Susy Laude, Francesca Agostini e Valentina Pegorer) che se nelle prime due puntate appaiono come stampelle comiche, in quelle successive si conquistano uno spazio sempre maggiore che mette in evidenza il lato umano di ognuno di loro. Ciliegina sulla torta, la presenza delle guest star Fabio Caressa, Carlo Cracco, Diletta Leotta, Guido Meda, Alessandro Cattelan e Bobo Vieri che faranno incursione nei vari episodi della serie.

the comedians

Claudio e Frank in una scena di The Comedians la serie

Ma qual è stata la maggior difficoltà per i due protagonisti? “Quella di interpretare se stessi”, afferma senza esitazione Frank Matano. “Ho cercato di trovare il giusto equilibrio tra ciò che sono davvero, ciò che in parte doveva essere il personaggio e la comicità di qualità”. Per Claudio Bisio, invece, “La difficoltà principale è stata quella che il pubblico ci ha sempre visto complici e in accordo perciò, se nella serie americana i due protagonisti non si conoscevano e si odiavano sin dal loro primo incontro, in questo caso abbiamo dovuto lavorare molto sulla sceneggiatura per creare quel rapporto di amore e odio necessario per il risvolto comico della situazione. Ovviamente nel gioco dei ruoli ci sta il fatto che tra i due io sia il più classico e lui quello più trasgressivo… Anche se nella realtà è l’esatto contrario”.

Qual è stato per Frank Matano l’aspetto più divertente di questa esperienza?
“Il fatto di poter stare accanto a Claudio 10 ore al giorno, perché considero un privilegio assoluto respirare la stessa energia di una delle persone migliori del mondo, un vero camaleonte del palcoscenico”. E in merito alla popolarità che per Frank è cresciuta in modo esponenziale facendolo diventare dallo youtuber iniziale uno dei personaggi dello spettacolo più amati, il suo pensiero è chiaro: “Non mi è mai interessato diventare famoso, quello che ho sempre voluto è poter raccontare delle storie e delle realtà facendo ridere: la popolarità è il privilegio che ho per poterlo fare. Quando mi chiedono che mestiere faccio, rispondo sempre che faccio l’entusiasta, perché in tutto ciò che faccio ci metto passione e impegno”. E quando parla del suo sogno nel cassetto risponde diretto: “Il teatro! Mi piacerebbe da impazzire ma sono ancora troppo timido e ho ancora troppa paura di affrontare un palco con il contatto diretto, ma ce la farò! “.

frank matano
Per Claudio Bisio com’è cambiata la comicità dai tempi dei Comedians del 1985 di Gabriele Salvatores dove era tra i protagonisti e i The Comedians del nuovo millennio?

“Non è cambiata molto, anche se ci sono cicli e mode, da attore e spettatore, quello che mi fa ridere continua a essere la novità. Amo la comicità surreale, quella che se oggi è rappresentata da Ale e Franz ieri lo era da Cochi e Renato. La comicità intelligente è quella che mi sviluppa il pensiero perché l’ironia è l’arma che ci permette di dire cose che diversamente sarebbe impossibile esprimere. Non a caso ho scelto di fare questo mestiere grazie a Dario Fo e nonostante io abbia interpretato al cinema anche ruoli drammatici, far ridere è sempre la cosa più difficile”.

E a proposito di ridere, chi tra le donne comiche ti diverte di più?
“Sicuramente Paola Cortellesi con le sue straordinarie maschere, Virginia Raffaele con i suoi travestimenti è bravissima e poi mi piacciono le monologhiste come Geppy Cucciari, Debora Villa e Teresa Mannino che in questo momento va fortissimo e che è la più stand up di tutte”.

claudio bisio
Tornando alla tua amicizia con Frank, è nata poco a poco o è stato un colpo di fulmine?
“E’ stato decisamente un colpo di fulmine! Non lo conoscevo prima di girare con lui Ma che bella sorpresa di Alessandro Genovesi, così il produttore Maurizio Totti mi disse di chiedere a mio figlio, che ovviamente come tutti i ragazzini invece lo conosceva benissimo grazie ai video di Frank su Youtube, e quindi già il fatto che piacesse a mio figlio era per me il miglior biglietto da visita. L’incontro con Frank ha sviluppato e rinvigorito la mia freschezza e la mia vitalità e nonostante la differenza d’età abbiamo un rapporto alla pari in cui ci scambiamo consigli reciproci e ci facciamo un sacco di risate. Al di là del rapporto professionale lo considero davvero un amico”.

E allora, in attesa di vedere Claudio e Frank al cinema (il primo, il 23 novembre con Gli sdraiati di Francesca Archibugi e il secondo, a Febbraio con Sono tornato di Luca Miniero) godiamoci questi due giganti della comicità e del buonumore sugli schermi televisivi, con The Comedians la serie, dove la risata, ma anche la riflessione e la qualità del girato fanno da padroni!

Salva

Salva

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.