Look 50

I 10 capi che è meglio evitare perché accentuano i difetti

Video del giorno

di  | 
Ci sono vestiti e anche accessori, seppur bellissimi, che non donano a tutte. Anzi, in certi casi evidenziano imperfezioni che si vorrebbe far passare inosservate. Ecco la top ten degli articoli più pericolosi in questo senso

È capitato a tutte noi di acquistare un abito in un momento di euforia da shopping, per poi di rimanere deluse nel riprovarlo a casa. Accade spesso infatti che ci si innamori di un vestito o di un paio di scarpe ma, una volta comprati, ci si renda conto che ci stanno malissimo!
Questo succede perché alcuni capi e accessori, seppur bellissimi, non donano a tutte. Anzi, in certi casi accentuano dei piccoli difetti che vorremmo far passare inosservati.
Ma quali sono i capi che possono rivelarsi un tranello?

1) I jeans accentuano un fondoschiena “importante”

Indumento amatissimo ma, purtroppo, non universale quanto a vestibilità: le signore dotate di fondoschiena “importante” non troveranno nel jeans un alleato. Il denim infatti (qualunque sia il suo taglio) valorizza un fisico asciutto, ma non rende giustizia alle donne formose.

look jreans
Anche i modelli push up non sono adatti alle curvy perché l’effetto sollevamento mette i glutei ancora più in evidenza. Meglio optare per un pantalone ampio dal tessuto più leggero, senza tasche dietro.

2) I pantaloni a vita alta sottolineano la pancetta

Tornati di moda dopo un lungo oblio, i pantaloni a vita alta non donano a tutte. Bisogna avere un girovita molto sottile e la pancia piattissima. Qualsiasi gonfiore addominale sarà sottolineato da un modello di questo tipo e il vostro fisico non risulterà affatto sexy.

look pantalone vita alta
Se non volete attirare lo sguardo sul vostro punto debole, mettete da parte tutti i capi d’abbigliamento a vita alta a favore di quelli a vita bassa, magari indossati con una maglia sbuffata sul ventre.

3) I leggins evidenziano le gambe storte

Le vostre gambe sono a X e per anni avete rinunciato a indossare la gonna? La buona notizia è che la gonna non è un tabù per voi, ma i leggins sì! Quest’ultimi infatti fasciano e mettono in evidenza tutta la gamba dell’anca alla caviglia, lasciando senza scampo chi ha un problema di conformazione ossea non proprio drittissima.

look leggins
La gonna invece, se portata leggermente sopra il ginocchio e con un bel tacco o uno stivale alto, può aiutare a mascherare questo difetto.

4) I cappotti lunghi tagliano la statura

Se non siete delle stangone, evitate cappotti e trench troppo lunghi perché vi faranno sembrare ancora più basse! Il vostro corpicino infatti scomparirà nel cappottone da cui spunteranno soltanto la testa e i piedi, facendovi sembrare ancora più petite.

look cappotti
Anche i cappotti taglio kimono e le grandi mantelle possono rivelarsi un tranello per le signore piccoline, perché l’ampiezza delle maniche e delle spalle taglierà e ingofferà la figura. Via libera invece ai cappottini tre quarti.

5) I dolcevita accorciano il collo

Se non avete un collo lungo e sottile come una modella di Modigliani, attenzione ai pullover: dolcevita e lupetto vi “taglieranno la gola”! Questi maglioni a collo alto creano un “effetto tutt’uno” che avvicina il mento alle spalle.

look dolcevita copia
Optate dunque per scolli a V, a cuore o girocollo non troppo stretto. Attente anche ai colletti delle camicie: quelli troppo alti e invadenti (stile anni ’70) creano lo stesso effetto accorciante del dolcevita.

6) Lo scollo all’americana ingrandisce le spalle

Se avete spalle e schiena ben sviluppate, prestate attenzione allo scollo all’americana. Pur essendo molto chic e sofisticato (soprattutto negli abiti da sera) non dona alle signore con un fisico androgino. Questo scollo infatti può garantire un effetto “costume olimpionico” non molto femminile.

look scollo americana
Persino alla bellissima Charlene Wittstock, moglie del principe Alberto di Monaco, è stato sconsigliato questo look che mette in evidenza le sue spalle da ex campionessa di nuoto. Meglio uno scollo a barchetta!

7) Balze, volant e rouche ingrossano il petto

Avere un seno prosperoso non è di certo un difetto ma, quando è sproporzionato rispetto al resto della figura, bisogna stare attente a non rendere la sua presenza troppo ingombrante. Le camicette con balze, volant e rouches sul petto sono molto romantiche e femminili ma danno volume e pomposità quindi sono adatte a chi è scarsamente dotata di “davanzale”.

look balze
Per le signore dal seno generoso invece sono più indicate le maglie dalla linea scivolata.

8) il tacco medio allunga il piede

Sembra incredibile ma per le signore che non hanno un piedino da fata, è più adatta una scarpa bassa rispetto a un mezzo tacco. Il tacco medio infatti allunga ancora di più il piede perché lo slancia. Il tacco alto invece impone al piede una posizione molto arcuata che ne riduce visivamente la lunghezza.

look tacco medio
Quindi semaforo rosso per la scarpetta di Cenerentola, sì invece a tacchi vertiginosi  e zeppe. Per quanto riguarda le scarpe basse, se proprio non volete rinunciarvi, scegliete le ballerine, ma con punta arrotondata.

9) Le scarpe a punta evidenziano le caviglie grosse

Bisogna stare sempre attente alle proporzioni: una scarpa appuntita attirerà l’attenzione sulle vostre estremità, siete sicure che siano da evidenziare?

look scarpe a punta
Una caviglia grossa può passare inosservata con una calzatura equilibrata ma se siete delle fashion victim e avete ceduto alla punta stile “oggetto contundente”, siate almeno certe che le vostre caviglie abbiano “il porto d’armi”! Altrimenti una scarpa più classica sarà sempre una scelta adeguata.

10) Le maxi bag mortificano i fisici esili

Anche in questo caso è un fatto di equilibrio e proporzioni. Se siete esili e non molto alte, la maxi bag su di voi sembrerà una valigia.

look maxi bag
Perciò evitate di comprare borsoni capienti e scegliete un modello con molte tasche e scompartimenti, ma dalla linea compatta. Guadagnerete in eleganza e in leggerezza!

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *