ATTUALITA'

Kate osa un nuovo confronto col ricordo di Diana, ma non sfigura

Video del giorno

di  | 
In occasione della cerimonia di consegna dei Bafta (i premi Oscar britannici), la Middleton ha sfoggiato un abito monospalla bianco che ricordava quello indossato da Lady D a Washington nel 1985, abbinandolo a un paio di orecchini appartenuti alla stessa principessa del Galles

 

I paragoni, in genere, sono antipatici. Evidentemente, però, Kate Middleton non solo non li teme, ma addirittura li provoca. E il paragone per eccellenza è quello con Lady Diana, la mamma di suo marito Willliam che la duchessa di Cambridge non ha potuto conoscere, ma nel cui mito sta alimentando la propria popolarità presso i sudditi. Dopo aver indossato già tante altre volte i gioielli appartenuti alla principessa del Galles tragicamente scomparsa nel 1997, Kate ora, in occasione della cerimonia di consegna dei Bafta (i premi Oscar britannici) che si è svolta alla Royal Albert Hall, ha scelto un abito che riporta inevitabilmente alla memoria un modello analogo indossato da Lady D.

Embed from Getty Images

Si tratta di un vestito monospalla color bianco latte di Alexander McQueen molto simile al ball dress dello stilista  giapponese Hachiche che Diana sfoggiò nel novembre del 1985 in occasione della cena di gala all’interno del National Gallery a Washington.  

kate diana ball dress

Embed from Getty Images

Ma a completare la suggestione, la duchessa di Cambridge ha anche voluto indossare per l’occasione un paio di orecchini appartenuti alla stessa Lady D, mentre al polso portava un braccialetto della regina Elisabetta, quasi a voler sottolineare la sua completa sintonia con The Queen, che invece sembra non gradire più gli eccessi da diva americana di Meghan Markle.

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images

Perfetti, come sempre, l’acconciatura, coi capelli raccolti in uno chignon morbido, e il make up,  con un trucco degli occhi più accentuato del solito  e gli zigomi scavati dal contouring a regola d’arte.

Embed from Getty Images

Insomma, un’altra uscita pubblica da futura regina sempre all’altezza del ruolo e con l’apprezzato desiderio di riportare alla mente il ricordo di colei che regina non ha potuto diventare, ma che gli inglesi non hanno ancora dimenticato. Forse il rimpianto per non aver visto mai Diana salire sul trono svanirà il giorno in cui su quello stesso trono salirà Kate.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *