CURIOSITA' DAL MONDO

Sapevate che c’è anche un Trump “carino”?

di  | 
Si chiama @NiceDonald ed è su Twitter: scrive cose romantiche sulla moglie, gioca col figlio, apprezza le donne, non insulta i gay e chiama "amici" i musulmani. Peccato che sia un account fasullo, creato per prenderlo in giro. Ma agli americani piace più di quello vero

 

Dopo essere stato il protagonista del costume da bagno più di cattivo gusto di questa estate, Donald Trump torna a far parlare di sè. L’Huffinghton Post, celebre aggregatore e blog statunitense, la cui versione italiana è diretta nientemeno che da Lucia Annunziata, titolava così:“Tweet di un Presidente normale ed equilibrato. Probabilmente, una parodia”. Il presidente suddetto altri non è che il celeberrimo Donald Trump, sempre cortese, attento ai diritti delle donne e strenuo difensore dell’ambiente. I conti non tornano? Certo perché un tale cavalier cortese non esiste: il titolo è ironico e si riferisce invece a un finto account, una chiara caricatura, ma molto divertente, del presidente americano.
Si trova su Twitter, esattamente come l’originale, e risponde al nome di @NiceDonaldTrump. Pubblica romantiche immagini di uccellini e campi fioriti. Non manca di complimentarsi con Michelle Obama per le fragoline piantate nell’orto della Casa Bianca, mentre mostra il suo supporto nella lotta contro il bullismo. Pubblica con ammirazione le foto dei calzini del primo ministro canadese Justin Trudeau, che omaggiano il Gay Pride con la loro fantasia arcobaleno. Augura a tutti i cari amici musulmani una felice Eid Mubarak, la festa che segue la fine del Ramadan. Insomma, un mondo parallelo, degno della migliore fantapolitica.
Il presidente è infatti ben noto per atteggiamenti tutt’altro che di apertura, condivisione, integrazione, e lo ha dimostrato fin dai tempi della campagna elettorale, quando l’account è stato creato in risposta ai suoi estremismi. Dicono di Trump che abbia l’abitudine di lavorare fino a tardi e viene ampiamente criticato per il presunto scarso attaccamento alla moglie e al figlio più piccolo. Il “NiceDonald”, invece, racconta orgoglioso del tempo speso a giocare a videogame con l’undicenne Barron. Nemmeno il G7 di Taormina viene risparmiato: lo descrive come un bellissimo viaggio,in cui avrebbe avuto modo di fare bucoliche passeggiate con Mel, come testimonia il primo piano di una gigante farfalla. Da farfallone non poteva che apprezzare.
Più di recente, se il Presidente in carica colleziona critiche da parte dei movimenti femministi per le sue dichiarazioni ben poco diplomatiche, se non apertamente misogine, il Nice Donald spiega che il tema chiave del “suo” G20 sarà la legittimazione del ruolo della donna nell’Africa Sub-Sahariana. Per quanto paradossali siano le dichiarazioni dell’alter ego “carino” del quarantacinquesimo presidente Usa, oltre 9 mila followers fanno il tifo per lui. Visto il ruolo delle fake news al giorno d’oggi, è possibile che tra loro una certa percentuale ci creda davvero, un’altra buona fetta legga i tweet con l’atteggiamento speranzoso che si ha davanti a un’utopia, e il resto ci rida su.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.