Beauty 50

Ecco 8 sistemi per far durare a lungo l’abbronzatura in città

di  | 
Evitare che al rientro dalle vacanze il colore della nostra pelle cominci subito ad affievolirsi e che in una settimana diventi già un ricordo non è impossibile. Ecco come fare per non perdere la tanto sudata tintarella

 

Abbiamo atteso tutto l’anno le tante meritate vacanze e le lunghe giornate in total relax distese al sole  hanno dato il loro frutto: un’abbronzatura perfetta! Peccato però che che a qualche giorno dal rientro il colore della nostra pelle cominci già ad affievolirsi e che in una settimana diventi già un ricordo. Come fare dunque per mantenere a lungo la tanto “sudata” abbronzatura? Eccovi 8 efficaci rimedi che ogni anno, noi di Signoresidiventa mettiamo in pratica e possiamo assicurarvi che funzionano!

mantenere abbronzatura 3

1. Olio di carota

Si trova in erboristeria ed è un prezioso alleato per mantenere la pelle dorata. Massaggiatelo dopo la doccia sulla pelle umida, prima della crema idratante. E utilizzatelo anche quando siete ancora in vacanza. In questo modo non solo manterrete l’abbronzatura ma favorirete la tintarella anche nelle successive esposizioni.

olio di carota mantenere abbronzatura

2. Sì al il self tan

Vi basterà aggiungere alla vostra abituale crema idratante una piccola quantità di di auto-abbronzante (non più di tre gocce, se è liquido). Svolgete questa operazione una volta al giorno, durante la vostra beauty routine mattutina e non dimenticatevi di lavarvi le mani dopo aver steso la crema, perchè anche se la quantità di sel tan è minima, c’è sempre il rischio che macchi le mani.

3. No all’aria condizionata

Lo sappiamo, quando fa tanto caldo l’unico modo per sopravvivere è l’aria condizianata. Ma se da una parte ci il refrigerio ci fa star bene, dall’altra l’aria fresca artificiale è il primo nemico dell’abbronzatura, perchè secca il primo strato di pelle, ovvero quello colorato dal sole. Se proprio non potete farne a meno, abbondate con la crema idratante e spalmatevela più volte al giorno su viso e corpo.

4. No al bagno, sì alla doccia

Rimanere immersi a lungo nell’acqua calda aumenta l’esfoliazione e quindi elimina i primi strati di pelle che dell’epidermide sono i più colorati. Se proprio non potete fare a meno del vostro bagno quotidiano, preparate un infuso di tè nero mettendo 3 bustine in un litro d’acqua bollente e aggiungentelo all’acqua del bagno. Il tè nero, oltre ad avere grandi proprietà rilassanti, ha infatti la capacità di far risaltare il colore ambrato delle pelle ed è così efficace da essere considerato come un autoabbronzante naturale.

mantenere abbronzatura doccia
In generale, è meglio lavarsi sotto il getto della doccia e utilizzare sempre bagnoschiuma molto oleosi. Più un bagnoschiuma fa bolle e più è aggressivo, lavando via più facilmente l’abbronzatura. Inoltre, dopo la doccia, non strofinate mai la vostra pelle ma tampanotela sempre con un morbido asciugamano.

5. Olio di germe di grano

E’ un altro prezioso alleato per prolungare l’abbronzatura. Essendo ricco di Vitamina E è anche un potente antiossidante che riparando le cellule ne rallenta l’esfoliazione. Utilizzatelo puro come detertegente per il viso rimuovendone i residui con una spugnetta, oppure aggiungetene qualche goccia al vostro detergente naturale che deve essere molto delicato. Va benissimo l’acqua micellare a cui aggiungere qualche goccia di olio di germe di grano.

6. Sì al body brushing

Ai primi segni di secchezza cutanea non bisogna fare l’errore di cercare di voler mantenere “attaccata” a tutti i costi la pelle che se ne va. Il ricambio delle cellule è infatti un processo naturale, motivo per cui è invece molto utile eliminare le cellule morte con un’azione di body brushing. Vi basta avere una spazzola di setole naturali non troppo dura e sfregare tutte le mattine la vostra pelle. Vedrete che la vostra abbronzaturà risplenderà e in questo modo durerà a lungo.

mantenere abbronzatura idratazione

7. Parola d’ordine: idratazione

Per conservare a lungo l’abbronzatura è fondamentale mantenere idratata la vostra pelle. Utilizzate dunque più volte al giorno una buona crema idratante o, in alternativa, vaporizzate viso e corpo con l’acqua termale. Soprattutto se siete in ambienti con l’aria condizionata, che come abbiamo visto prima è la nemica numero uno dell’abbronzatura. Non basta però idratare la pelle solo esternamente: per conferirle elasticità e duque permettere all’abbronzatura di durare più a lungo, è necessario farlo anche dall’interno. A questo proposito fuziona benissimo l’acqua di cocco: aggiungetevi qualche goccia di lime equalche cubetto di ghiaccio e sostituite la bottiglietta d’acqua con questa bevanda. Rimarrete stupite dai risultati.

8. Fai risaltare l’abbronzatura

Come? Semplicemente utilizzando un rossetto colorato e un olio idratante. Quest’ultimo, oltre che nutrire la pelle, permetterà al vostro incarnato di risplendere ed evidenzierà la vostra abbronzatura.

mantenere abbronzatura rossetto

Per il rossetto, abbandonate i nude o le tinte naturali e optate per tonalità dei rossi: dagli aranciati al corallo, l’importante è che utilizziate un tono di rossetto acceso ed esaltatelo con filo di lipgloss.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.