RIFLESSI DI CINEMA

Fans di “Gomorra”, questo film vi restituisce Ciro “L’immortale”

di  | 
Marco D'Amore resuscita sul grande schermo il personaggio che nella terza stagione della Serie Tv si era beccato un proiettile nella pancia ed era stato gettato in mare. Un curioso esperimento che verrà imitato

L’immortale

marco d amore l immortale locandina

di e con Marco D’Amore
e con Giuseppe Aiello e Salvatore D’Onofrio

_____________________________________________________________

Riservato ai fan di Gomorra: vi siete chiesti cosa ne sia stato di Ciro, che alla fine della terza serie si becca un colpo di pistola in pancia e viene buttato in mare? Morto, avrete pensato, visto che nella quarta serie non c’è traccia di lui. Ma i protagonisti del piccolo e grande schermo sono come i personaggi dei fumetti: hanno il dono risorgere come un supereroe che precipitato dal ventesimo piano si rialza, spolverandosi appena la cappa.

marco d amore l immortale 1

Ciro non poteva morire, i fan non si rassegnavano alla sua scomparsa e i produttori non potevano tirarsi indietro. Nasce così, in vista anche della quinta serie, prevista per il 2021, l’idea di realizzare una sorta di cerniera fra la terza e la quarta serie e ripercorrere il destino di Ciro. Qualcosa che fa di Gomorra un tutt’uno in cui si condensano cronaca vera, il romanzo di Saviano, il film di Matteo Garrone, la serie tv e ora di nuovo il cinema. Con un continuum  che rende sempre più osmotico l’attuale travaso fra cinema e televisione, in particolare fra cinema e serie tv.

ciro-marco-damore-immortale

E se c’era una persona in grado di scavare nel passato di Ciro e di ricostruirlo finalmente a tutto tondo non poteva che essere il suo volto televisivo, Marco D’Amore. Forte di un curriculum fitto fitto e di tutto rispetto, nonostante abbia solo 38 anni. La gavetta in teatro, quello serio, con Servillo e Andrea Renzi, prima come attore e poi come regista. E più avanti la tv che lo lancia nella serie Gomorra, di cui dirigerà anche alcuni episodi della quarta serie. Negli ultimi mesi lo abbiamo visto in una parte coraggiosa, camionista ossigenato e gay, nel bel road movie Drive me home.

ciro-marco-damore-immortale 3

Cosa succede dunque al risorto Ciro in L’immortale? Che, creduto morto, deve togliersi di torno almeno per un po’. Viene spedito a Riga e lì, lontano da Napoli, incaricato di mettere in piedi il traffico di cocaina. E’ aiutato da adepti che però hanno un lavoro poco pericoloso, essendosi limitati fino a quel momenti a contraffare capi d’abbigliamento.

limmortale-film-marco-damore-2019

In numerosi flash back Ciro ricorda e ricostruisce il suo passato (con grande soddisfazione dei fan). Intanto gestisce gli affari, stretto fra la mafia russa e quella locale, rappresentate in modo un po’ stereotipato, fra tatuaggi, case imperiali, femmine di coscia lunga e sguardi torvi.

limmortale-2019-marco-damore-recensione

Eroe e antieroe, delinquente solitario con un cuore, Marco d’Amore presta un’esagerata fissità al suo personaggio. Ma per gli addict della serie sarà impossibile rinunciare all’Immortale, girato in modo epico, con un occhio addirittura ai film della Marvel.
Curioso esperimento di metacinema e metatv che verrà di sicuro imitato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.