ANIMALI

La vacanza con Fido è più bella, ma ecco come devi organizzarla

di  | 
Ormai un italiano su cinque porta in vacanza con sé un animale domestico, a dimostrazione del fatto che non è poi così complicato. Basta scegliere le strutture giuste e se si viaggia in treno, nave o aereo...

 

Avere Fido che gironzola tra le gambe è una consuetudine che, quando si parte per un viaggio, lascia un sensibile vuoto. E la stessa cosa succede a lui, quando si va in vacanza, anche se gli viene assicurata la sistemazione migliore. La soluzione è farlo viaggiare insieme al padrone e, infatti, questa esigenza è sempre più sentita. Ormai un italiano su cinque porta in vacanza con sé un animale domestico, a dimostrazione del fatto che non è poi così complicato.

vacanza pet 1

Come andare in vacanza con il proprio pet

Per organizzare una vacanza a misura di cane e padrone la prima cosa da fare è di informarsi sulle strutture che accettano la presenza degli animali. Per fortuna, ormai sono tantissimi i campeggi che accettano la loro presenza, ma anche le strutture pubbliche, come parchi e musei, consentono la presenza di un cane al guinzaglio, e molte spiagge hanno anche attrezzato una zona riservata a loro. Quindi basta solo andare a dormire dove la loro presenza non crea problemi. Ovviamente, quando ci si muove esclusivamente con mezzi propri, gestire gli spostamenti sul tragitto è molto facile. Ma se si deve fare una parte del viaggio in nave, in treno o in aereo, allora le pratiche da sbrigare possono essere lunghe e complicate. In questi casi, per evitare magari di tralasciare qualcosa, è sempre meglio richiedere il supporto di realtà specializzate nel trasporto degli animali come Bliss Pets. Soprattutto se si è alla prima esperienza, è il caso di abituare gradualmente l’animale a viaggiare nel trasportino, portandolo via per periodi sempre più lunghi e mettendo all’intero della cuccia una sua coperta e un giocattolo. Infine, sono molto importanti i suoi bagagli, perché è sempre meglio portarsi dietro le sue ciotole e dei giochi in modo che si senta al sicuro, senza dimenticarsi ovviamente delle sue medicine.

vacanza pet 2

Perché portare gli animali in vacanza fa bene

D’altronde una vacanza senza Fido che vacanza sarebbe? Solo con lui al seguito i benefici del periodo di relax possono essere completamente efficaci, senza considerare che anche gli animali traggono giovamento dalla vacanza. Il primo impagabile vantaggio è il passare più tempo assieme che rappresenta sia per il padrone che per l’animale un beneficio impareggiabile. Poi, se si sceglie una meta a misura di pet, non mancheranno i luoghi in cui portarlo a correre e divertirsi. Molti animali amano il mare e la spiaggia dove possono giocare e divertirsi senza remore. Anche la montagna ha tantissimi benefici sui cani, che amano i boschi e i prati incontaminati che pullulano di vita. Bisogna fare attenzione, però, che non si stanchino troppo. Se si va a fare trekking, meglio abituare progressivamente il nostro amico a quattro zampe ai percorsi lunghi, soprattutto se sono in pendenza e comportano fatica. E poi c’è da dire, infine, che le strutture che accolgono gli animali hanno dei gestori che svolgono il loro compito con passione, realizzando delle zone dedicate che sono dei veri e propri parchi, con tanto di dog sitter e spiaggia attrezzata.

vacanza pet 3

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.