Belli capelli

Hai un naso… difficile? Pettinati in maniera da renderlo innocuo

di  | 
Non occorre ricorrere sempre a interventi di rinoplastica per imparare a conviverci: ecco i consigli del visagista Diego Dalla Palma per minimizzarlo e non enfatizzarlo attraverso la scelta dell'acconciatura più opportuna

 

Che una bella chiesa voglia un bel campanile è la frase che le nostre mamme ci ripetevano sempre quando ci lamentavamo delle dimensioni del nostro naso. Statisticamente è stato appurato che sono molte di più le signore che non amano il proprio naso, proprio perchè forma e dimensioni non sono proporzionate al resto del viso e se spesso questo problema diventa così importante da spingere alcune di noi a fare un intervento di rinoplastica, la maggior parte di noi signore ha imparato a conviverci.

naso grande vip
Esistono però degli accorgimenti che ci consentono di minimizzare e di non enfatizzare il nostro naso: basta scegliere la giusta acconciatura. Ma qual è, direte voi?  Ce lo racconta Diego Dalla Palma, uno dei più grandi esperti in materia di look e di make up, che sul suo personale blog DIEGOXTE ha pubblicato una serie di interessanti suggerimenti per aiutarci a non far sembrare il nostro naso ancora più “scomodo” di quanto già non lo sia. Vediamo quali sono:

Naso grande Barbra_Streisand

Meglio evitare la frangia compatta e ciuffi pesanti che cadono sul viso. E’ più adatta una frangia ampia e sfilata, da portare spettinata per creare volume alla sommità del capo e alleggerire il profilo.
Da evitare i tagli pari, lunghi e lisci con riga in mezzo stile “Gioconda” e le linee dritte prive di volume con sfilature proiettate in avanti che, sottolineando il profilo, evidenziano il naso.
Sì a un taglio corto e irregolare, quasi maschile, da portare spettinato, con qualche ciocca che cade sulla fronte e che può essere evidenziata con gel o lacca.
L’ideale è un taglio medio, dalla lunghezza che arriva alle spalle, scalato su tutta la capigliatura e molto vaporoso. La riga deve essere laterale e il ciuffo portato in alto, in modo da creare volume sulla fronte. Questo taglio ridisegna le proporzioni dei lineamenti.
Il taglio lungo deve avere una linea scalata, preferibilmente su base riccia. Usate prodotti fissativi e asciugate i capelli con un diffusore. Se non vi si addice lo stile un po’ selvaggio, ad asciugatura finita, stirate alcune ciocche con la spazzola.
I colori più indicati per non sottolineare la particolarità sono quelli caldi e di tonalità media. Ideali i castani naturali con riflessi miele o dorati, o i rossi ramati. Evitate invece le tinte biondo chiarissimo e quelle molto scure, come il nero o il castano scuro e i rossi cupi.
Effettuate colpi di luce e sfumature tono su tono (più chiare rispetto al colore di base) concentrati sulla frangia e ai lati del viso. Questo accorgimento crea un effetto illuminante che alleggerisce i tratti e, di conseguenza, rende meno visibile l’imponenza del naso.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.