ANIMALI

Le 10 regole d’oro per volare col tuo cane

di  | 
Viaggiare in aereo con Fido si può, senza stressare né lui, né voi, né gli altri passeggeri: basta semplicemente avere pochi ma indispensabili accorgimenti. Ecco quali

 

Quante di voi sognano di poter viaggiare in aereo con il proprio cane? Non sempre questo è possibile, ma se possedete un quattrozampe di piccola taglia, volare può diventare realtà anche per lui. Ecco 10 consigli utili per rendere indimenticabile l’esperienza di imbarcarsi per una vacanza in compagnia del vostro fedele amico in totale sicurezza e serenità.


1) Verificate che sia della taglia giusta per poter stare sotto il sedile senza problemi

Sfortunatamente la taglia del vostro cane è fondamentale quando si valuta se è possibile portarlo o meno in cabina con voi. Le compagnie aeree hanno regole molto severe in proposito. Il cane deve poter alloggiare perfettamente sotto il sedile davanti al vostro (ad eccezione dei cani guida). I cani al di sotto dei 7 kg possono alloggiare comodamente negli spazi indicati dalla compagnia aerea. Inoltre, la maggior parte delle compagnie consentono l’imbarco di un numero limitato di cani in cabina, e quindi è consigliabile prenotare in anticipo per assicurarsi uno spazio adeguato. In alcuni casi, quando si viaggia con un animale, si ha diritto all’imbarco prioritario, come avviene a chi viaggia con bambini.

2) Assicuratevi che abbia il temperamento giusto per affrontare il volo
I cani particolarmente stressati o ansiosi potrebbero risentire di un viaggio in aereo. Prima di sottoporli a un viaggio, assicuratevi che non diventi per lui una fonte di stress. Alcune compagnie aeree inoltre richiedono che il cane sia ben educato o calmo. In caso di cani particolarmente rumorosi, quindi, evitate gli aerei di piccole dimensioni.

3) Preparatevi a pagare un sovrapprezzo
Decisamente far volare il miglior amico dell’uomo non è economico. A seconda della compagnia area, il biglietto aereo per il cane può costare fino a 100 euro. Quindi, pianificate il budget del vostro viaggio

4) Procuratevi un certificato veterinario
Anche se la compagnia aerea non lo richiede specificamente, procuratevi un certificato per il vostro cane presso il veterinario. Non costa molto ed è sempre meglio averlo per qualsiasi evenienza. Il certificato dimostrerà che il cane ha fatto tutte le vaccinazioni obbligatorie e può viaggiare in cabina, senza problemi.

5) Prima del viaggio, portatelo a fare una lunga passeggiata e toglietegli cibo e acqua
Idealmente questo dovrebbe servire a stancarlo. È risaputo che un cane stanco è molto meno ansioso ed energico: pronto per rimanere tranquillo nel trasportino per tutta la durata del viaggio. Ed evitate di farlo mangiare e bere a ridosso della partenza, senza preoccuparvi, perché i cani possono rimanere tranquillamente senza bere per alcune ore. In questo modo eviterete gli incidenti durante il volo e il vostro cane sarà molto più tranquillo. Così come noi tendiamo ad evitare di consumare pasti pesanti la mattina della partenza in aereo, anche per i cani vale lo stesso. Durante il volo, poi, limitate le quantità di acqua che gli date. Un suggerimento può essere quello di porgergli un cubetto di ghiaccio (l’assistente di volo ve lo fornirà sicuramente), per idratarlo e tenerlo occupato per alcuni minuti.

6) Scegliete il trasportino più adatto per lui
Verificate prima con la compagnia aerea se ci sono limitazioni sulle dimensioni e sul tipo di trasportino per il vostro cane. Generalmente le dimensioni sono indicate da ogni compagnia area. Un trasportino troppo piccolo, potrebbe diventare una fonte di ulteriore stress per il vostro simpatico amico. Attenzione anche ai limiti sul numero di bagagli a mano. Una volta portato il trasportino, avrete diritto a un solo altro effetto personale in cabina. Optate dunque per un trasportino che abbia diverse tasche. Inoltre, anche se il vostro cane è perfettamente “pulito”, gli imprevisti possono sempre verificarsi, soprattutto in situazioni ad alto livello di stress. Ricoprite quindi l’interno del trasportino con cuscinetti assorbenti che mantengono asciutto il vostro amico.

7) Preparatevi a non poterlo far uscire dal trasportino in aeroporto, ad eccezione del momento dei controlli di sicurezza
La maggior parte degli aeroporti non consentono l’accesso ai cani se non tenuti all’interno del trasportino. Le cose cambiano, però, durante i controlli di sicurezza. Il vostro cane passerà i controlli di sicurezza in braccio a voi, mentre il trasportino verrà fatto passare sul nastro trasportatore del bagaglio a mano. Per alcuni viaggiatori è stato possibile far “sgranchire” le zampe del proprio amico a quattro zampe, ma siate pronte a essere riprese dalle autorità aeroportuali nel caso non fosse consentito.

8) Portate tutti i generi di prima necessità per lui
Ricordatevi di portare un recipiente per l’acqua che non si rovesci e un osso per tenere occupato il vostro cucciolo durante il volo. Ma se anche non dovesse toccare il suo osso preferito non allarmatevi: potrebbe trattarsi di ansia da viaggio. La stessa che può  capitare anche noi durante il volo.

9) Pensate alle condizioni ambientali dell’aereo
Alcuni aerei hanno l’impianto di condizionamento a terra, il che potrebbe infreddolire il vostro amico a quattro zampe. Portate qualche coperta in più per tenerlo comodo e al caldo durante il volo.

10) Se dovete effettuare uno scalo, cercate un area cani all’interno dell’aeroporto
È obbligatorio che gli aeroporti siano dotati di uno spazio dove i cani possano fare i loro bisogni. Generalmente è solo una piccolo area ricoperta di erba finta. Se lo scalo che effettuerete vi lascia tempo sufficiente, assicuratevi che il vostro fedele amico possa usufruirne, prima di salire sull’aereo successivo.

 

Salva

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.