HO UN SASSOLINO NELLA PANTOFOLA

Consideri vecchie le 50enni? Ecco la risposta che ti meriti

Video del giorno

di  | 
Lo scrittore francese Yann Moix ha dato una definizione sprezzante delle signore fifty, spiegando che mai potrebbe amarne una e aggiungendo di preferire le ragazze giovani. Ma forse il pover'uomo non ci conosce bene...

 

Vi ricordate cosa diceva Andy Warhol? In futuro tutti saranno famosi per 15 minuti. Ecco, magari non lo saranno proprio tutti, ma sicuramente, Yann Moix lo è diventato. E’ bastata un’intervista rilasciata dallo scrittore e filosofo francese alla rivista Marie Claire, per fargli raggiungere la notorietà. Furbescamente, Moix ha capito che se si fosse limitato a parlare dei suoi libri, la fama che evidentemente tanto brama, non l’avrebbe mai ottenuta. Così ha pensato bene di prendersela con le donne. E che donne!
Si sa che la provocazione purtroppo è un’arma che funziona sempre, soprattutto ora, che grazie ai social diventa virale un secondo dopo averla lanciata. Ma c’è una bella differenza tra la provocazione intelligente e quella mirata a offendere per fare scalpore.

LE DONNE DI 50 ANNI SONO VECCHIE

Questa la risposta di Moix all’intervistatrice che gli chiedeva “Potrebbe amai amare una donna di 50 anni?”.
Per la cronaca, la risposta completa è stata: “Ah no, non esageriamo, è impossibile. Le trovo troppo vecchie, forse quando avrò 60 anni ne sarò capace, allora una donna di 50 mi sembrerà giovane”.

E come se non bastasse, l’omuncolo francese ha rincarato la dose aggiungendo: “Le 50enni per me sono invisibili, preferisco i corpi delle donne giovani, tutto qua. Punto. Il corpo di una donna di 25 anni è straordinario, quello di una donna di 50 anni non lo è affatto”. 

UN CINQUANTENNE FRUSTRATO IN CERCA DI NOTORIETà

yann moix

Yann Moix

Già, perché il soggetto in questione, che si permette di definirci vecchie e con un corpo che non ha nulla di interessante, di anni ne ha proprio 50 ed è pure un notevole cesso, che tra le altre cose dichiara di avere relazioni solo con 25enni asiatiche.
Et volià, Monsieur Moix, rien ne va plus, le jeux sont fait! Nel senso che un uomo del genere si è giocato anche l’ultima possibilità di essere preso in considerazione per un talento letterario di cui è evidentemente sprovvisto.

NOI, SIGNORE CINQUANTENNI

Ora, senza voler ricordare a Monsieur Moix che tra le celebrity esistono cinquantenni di una bellezza che fa impallidire molte 25enni, basterebbe che l’omunculo in questione si facesse un giro per la strada per rendersi conto che la stessa bellezza ce l’abbiamo anche noi signore, che celebrity non siamo e che i nostri 50 anni li portiamo con orgoglio. E possiamo vantarci di essere donne attraenti e desiderabili.

Già perché, udite udite, le cinquantenni del nuovo millennio la vecchiaia sperano di viverla tra trent’anni. Nel frattempo, seppur consce di non avere più il fisico di quando di anni ne avevano la metà, vivono la loro splendida età esibendo una bellezza e un fascino che a 25 anni neanche sapevano dove stava di casa. Tanto che noi di Signoresidiventa, ne siamo così certe d’aver creato questo magazine.

CONSIDERAZIONI DI UNA CINQUANTENNE

Tutte noi signore siamo abbastanza mature e oneste per sapere che, se andiamo a farci una passeggiata con una collega 25enne, gli uomini nostri coetanei che intercettiamo sul nostro cammino, guarderanno prima lei e poi noi, magari scambiandoci pure per madre e figlia. Ma senza peccare di presunzione, sappiamo anche che nella maggior parte dei casi il loro pensiero sarà: Carina la figlia ma pure la madre non è niente male”.
Questo semplicemente per dire, che il tema non è la competizione ma la differenza di fascino, attrazione e seduzione che ogni età porta con sé.

Oltre alle offese gratuite che l’omunculo ha deciso di esternare con l’unico scopo di ottenere visibilità, quello che più mi disturba nelle affermazioni di Moix, è il fatto che la domanda dell’intervistatrice parlasse di AMORE, non di SESSO o attrazione fisica. Se si fosse trattato solo di quest’ultimo aspetto, avrei anche potuto fargliela passare liscia, ma nel momento in cui ti viene chiesto se puoi AMARE una donna di 50anni e tu rispondi di no perché è vecchia, liscia non la passi di certo. A ragione di più se anche tu di anni ne hai 50.
E già questo sarebbe un buon motivo per ribaltare il concetto. Chissà cosa avrebbe risposto l’omuncolo se ci avesse provato con una donna e questa gli avesse risposto di stargli alla larga perché era vecchio. Cosa che peraltro magari gli sarà capitata, visto che non tutte le 25enni asiatiche hanno come obiettivo quello di fare le badanti.

Eh sì caro il mio Moix, perché quando tu di anni ne avrai 75 e la 25enne sarà una splendida 50enne non solo ti starà alla larga ma nel frattempo, se è furba, ti avrà pure prosciugato il conto in banca!
In conclusione, signore mie, lasciamo pure che omuncoli del genere se la spassino con le fanciulle in fiore, che noi di uomini simili non ce ne facciamo proprio nulla. E speriamo che le nostre figlie e nipoti non incontrino mai soggetti del genere, ma se dovesse capitargli insegniamo loro a rispondere: “Provaci con mia madre o mia zia. Così ti prenderai un sonoro vaffa anche da parte loro”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *