In forma

Non stai bene? Anziché un salto in farmacia, fai una gita al mare

di  | 
Sono tantissimi i malanni, dalle allergie alla depressione, che una passeggiata lungo la riva aiuta a risolvere. E, se hai qualche chilo di troppo, non appena il clima lo consentirà, non esitare: tuffati subito nell'acqua

 

Con la bella stagione cresce in chi ha trascorso tutto l’inverno in città la voglia di una gita al mare. Cambiare aria, farsi la base per la tintarella estiva, passeggiare lungo la battigia, concedersi una buona zuppa di pesce. Ma c’è anche di più. Perché una vacanza, sia pur breve, al mare può funzionare anche come antidoto più efficace dei farmaci a una serie di malanni che va dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, dall’ipotiroidismo alle malattie ginecologiche, dai reumatismi alla psoriasi.


L’effetto terapeutico comincia anche semplicemente respirando, come in una specie di aerosol naturale, perché l’aria lungo la costa contiene una quantità più elevata di sali minerali provenenti dalle onde che si rompono sulla riva e dagli spruzzi di acqua marina sollevati dal vento. Effetti notevoli sono poi prodotti dall’acqua marina che, contenendo sali minerali in larga quantità favorisce, attraverso la pelle, l’eliminazione dei liquidi accumulati nei tessuti, rivelandosi un’ottimo rimedio contro la ritenzione idrica.


Anche se forse la stagione è troppo indietro per concedersi un lungo bagno tra le onde, va considerato che immergersi nelle acque marine produce altri effetti benefici sul nostro organismo, soprattutto grazie alla pressione che l’acqua stessa esercito sul nostro corpo e che, grazie al moto ondoso, pratica un vero e proprio massaggio su tutte le parti immerse, a cominciare dagli arti inferiori, riattivando la circolazione.


Se poi vogliamo concederci anche una nuotatina, considerano che l’acqua marina depura tutto l’organismo aiutando intestino e reni, otterremo anche un generale miglioramento del tono muscolare e troveremo un immediato giovamento sulle articolazioni bloccate da artrite o artrosi.

Image credit: Daniela Basilico

Infine – ma per le signore reduci da inverni troppo sedentari forse questo è il punto più importante – il mare aiuta a eliminare i chiletti di troppo perché la salsedine stimola le terminazioni nervose dell’epidermide, accelera il metabolismo e consente al corpo di bruciare più velocemente i grassi. Basta non recuperarli poi sedendosi a tavola di fronte a un incantevole tramonto

Image credit: Daniela Basilico

 

 

 

 

 

 

Salva

Salva

Salva

1 Commento

  1. Nini Milani

    14 Aprile 2017 at 8:14 am

    L’acqua marina che contiene sale lava tutte le energie sporche del corpo, restare venti minuti in acqua salata anche nella vasca da bagno con un kilo di sale pulisce il bioplasma del corpo e purifica, i mari e oceani ricchi di sale purificano le energie sporche della terra, come il verde della natura e degli alberi hanno le frequenze di enegia che puliscono il prana della terra, tutto “era” perfetto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.