Pensa alla salute

Soffri di asma e raffreddore da fieno? Beviti un gin tonic e passa

di  | 
Potrebbe sembrare una follia e invece l'affermazione che questa bevanda alcolica, a differenza del vino e della birra assolutamente priva di solfiti, allenti i sintomi di queste diffuse allergie stagionali ha basi scientifiche

 

Di primo acchito sembra una follia e invece l’affermazione che il gin tonic allevi i sintomi dell’asma e della rinite provocata dalla febbre da fieno ha basi scientifiche. L’Asthma UK – l’ente britannico che studia e diffonde informazioni riguardo l’asma – ha dichiarato che bere un bicchiere di gin tonic potrebbe avere effetti benefici per chi soffre di queste patologie.

Il motivo per cui il gin tonic potrebbe funzionare

Oltre il 64% dei malati di asma afferma che l’alcol può peggiorarne i sintomi a causa di due sostanze chimiche contenute nelle bevande: l’istamina e i solfiti, presenti in quantità elevate sia nella birra che nel vino rosso. A differenza degli spiriti chiari, proprio come il gin e la vodka, che invece hanno un contenuto relativamente basso di istamine. Il gin, grazie al particolare processo di distillazione a cui viene sottoposto, è assolutamente privo di solfiti. Ecco dunque spiegato il motivo per cui questo cocktail può essere d’aiuto per eliminare l’arrossamento degli occhi, il naso che cola, le difficoltà a respirare e i colpi di tosse, tipici di chi soffre di queste fastidiose patologie. Ovviamente, questo non significa dover prendersi una sbronza di gin tonic ma semplicemente privilegiare questa bevanda se per una volta si ha voglia di un drink alcolico.

gin-tonic

No ai solfiti

Per evitare che i sintomi si acuiscano è bene affidarsi a un’alimentazione con cibi e bevande che non contengano solfiti. Evitate dunque carni stagionate e affumicate, salumi, tonno e formaggi saporiti come il parmigiano o il camembert e optate per un’alimentazione più light. E in vista dell’estate, oltre all’asma e alla febbre da fieno ne beneficerà anche la linea.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.