ATTUALITA'

Contro Trump scendono in guerra le ancelle

di  | 
Ispirandosi a un libro nel quale la popolazione femminile è divisa in base alla fertilità, migliaia di americane stanno dando vita a manifestazioni di protesta contro il presidente. Per avere le ferie in... quei giorni

 

Il povero Donald, da quando è presidente, non ha avuto più un giorno di pace. Addirittura, adesso, ci si son messe delle donne travestite da ancelle. Esattamente cos’hanno contro le politiche di Trump? Travestite, ma a viso scoperto, lottano per ottenere un giorno di ferie quando si ha il ciclo, o per eliminare la «tampon tax», l’odiosa e ingiustamente cara tassa sugli assorbenti, pari al 22%, esattamente come se di gioielli o viaggi si trattasse. Lotta al femminile, dunque.

il racconto dell ancella
Stereotipi a parte, la mise dell’ancella ha un suo perchè: Il racconto dell’ancella è uno dei titoli più famosi della scrittrice canadese Margaret Atwood. Parla di donne sottomesse in una realtà futurista distopica, dove gli Stati Uniti sono diventati una teocrazia totalitaria comandata dagli uomini, in cui il mondo femminile è diviso in due categorie: fertili e non. Le non-donne vengono eliminate, mentre le ancelle sono vestite con un mantello rosso che le copre completamente e un cappuccio bianco come copricapo. Il libro, pubblicato nel 1985, negli ultimi mesi ha avuto un nuovo picco di vendite.

ancelle vestito rosso
Esattamente da gennaio 2017, quando Donald Trump è diventato presidente degli Stati Uniti. E sempre da gennaio sono aumentati i gruppi di donne che si travestono da ancelle per dimostrare il loro disaccordo con le politiche proposte dal nuovo presidente americano sulla questione femminile. Ancelle sono state avvistate in Ohio e in Texas a diverse manifestazioni sull’aborto. Il movimento si sta espandendo e anche la stessa Atwood è intervenuta sull’argomento: «Qualcuno deve ricordare ai Repubblicani che Il racconto dell’ancella non è un progetto», ha dichiarato alla Bbc.

 

 

 

Salva

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.