BELLEZZA

8 suggerimenti per arrivare in gran forma alla prova costume

di  | 
In vista dell'estate e delle vacanze al mare, la medicina estetica fornisce diverse soluzioni per ottenere un fisico armonioso e un incarnato perfetto anche senza trucco. Perché si può essere belle e toniche anche a 50 anni

 

Chi l’ha detto che a cinquant’anni non si possano esibire un viso giovane e un fisico tonico e armonioso? Tutto è possibile e, soprattutto, non è (ancora) troppo tardi. Anche a poche settimane dall’esposizione al sole, infatti, la medicina estetica fornisce diverse soluzioni per giungere alla prova costume belle, in forma e con un incarnato perfetto anche senza trucco. Ne abbiamo parlato con il dottor Erminio Mastroluca (nella foto), chirurgo plastico ed estetico, che ci ha consigliato otto trattamenti per non arrivare impreparate all’appuntamento con il sole estivo.

1. Peeling chimico
Va fatto almeno due settimane prima dell’esposizione diretta alla luce del sole e consiste nell’applicazione sul volto di alcune sostanze chimiche, somministrate con delle soluzioni liquide o gelatinose, che tolgono gli strati più superficiali dell’epidermide. Questo porta a una rigenerazione del tessuto, elimina le macchie e le micro imperfezioni e leviga la pelle dalle micro rughe. Il costo è di circa 120 euro a seduta.

2. Biorivitalizzazione per il viso
In estate è bello uscire di casa senza trucco. Per rendere la texture della pelle del viso più compatta, levigata e luminosa, ci si può sottoporre alla biorivitalizzaxione: punturine di acido ialuronico e di vitamine che, per le over 50, avranno un concentrato di sostanze un po’ più strong. Il trattamento può essere fatto in un’unica seduta, grazie a prodotti di ultima generazione, (tecnologia vycross), oppure in una sessione di quattro sedute, fatte a distanza di quindici giorni l’una dall’altra. L’effetto dura da sei mesi fino a nove mesi. Il primo tipo di biorivitalizzazione ha un costo che varia dai 350 ai 450 euro e un effetto più duraturo. Il secondo costa circa 150 euro a seduta.

3. Biorivitalizzazione per il décolleté
Nei mesi caldi si tende a scollarsi di più: dopo una certa età, però, il decolleté inizia a riempirsi di piccole quanto antiestetiche rughette verticali che tolgono freschezza alle scollature. Fare dei cicli di biostimolazione, in questo caso, può portare dei miglioramenti importanti su questa zona delicata e solitamente poco trattata. Ogni seduta (ne servono almeno quattro) costa circa 150 euro.

4. Contouring
Con l’avanzare del tempo possono verificarsi delle cadute gravitazionali dello zigomo verso il basso, oltre che un appesantimento della regione mentoniera e del collo, che inizia a perdere in turgore. Fare delle iniezioni di acido ialuronico su mento e zigomi, potrebbe ristabilire i volumi perduti. Per effettuare un buon contouring del viso, sarà necessario utilizzare anche del botox che, iniettato sulla fronte ne spianerà le rughe e utilizzato nella parte laterale degli occhi, renderà lo sguardo più disteso e rilassato. L’acido ialuronico costa circa 400 euro a fiala e può durare fino a diciotto mesi se si utilizza la tecnologia vycross; il botox oscilla tra i 350 e i 500 euro e ha una durata di sei mesi.

5. Acido ialuronico per le labbra
D’estate, con il viso abbronzato, è bello utilizzare un gloss sulle labbra o anche osare con dei rossetti più colorati. Sarebbe auspicabile, in questo caso, avere un labbro un po’ più tumido, che si può ottenere grazie a delle micro iniezioni di acido ialuronico il cui risultato dura fino a sei mesi. Il costo varia dai 250 a 350 euro, a seconda del prodotto utilizzato.

6. Mesoterapia
La mesoterapia è un trattamento consigliato per le ritardatarie della remise en forme, quelle dell’ultimo minuto ed è indicata per chi soffre di ritenzione idrica e per ridurre la circonferenza di cosce, fianchi e addome. Sulle zone da trattare vengono iniettati dei farmaci che inducono una lisi delle cellule adipose con successivo rilascio di acqua, e che hanno quindi un effetto diuretico. Il protocollo prevede quattro sedute, una a settimana, più due a distanza di quindici giorni l’una dall’altra. Chi ha una situazione più critica, farà invece sei sedute una a settimana, più una seduta dopo quindici giorni. La mesoterapia migliora la sintomatologia, però, non dà un beneficio duraturo in termini di anni. Si parla piuttosto di beneficio in termini di mesi. Il costo varia dai 120 euro ai 170 a seduta.

7. Fili di trazione
Sono indicati per chi riscontri un eccesso di pelle a livello addominale e/o dell’interno braccia o coscia. Questi fili, che vengono inseriti sotto la pelle, sono composti di polidrossiannone, materiale riassorbibile, che va incontro a degradazione spontanea. Non soltanto servono a biostimolare la pelle, ma anche a darle un leggero effetto di tensione, tipo lifting. L’effetto dura 6/8 mesi, dopodiché sarebbe necessario sottoporsi nuovamente al trattamento. In alternativa ai fili, possono essere consigliate anche punture di sostanze elasticizzanti per la cute. Dipende dallo stato patologico: se la pelle è un po’ aggrinzita, il filo è il più adatto. Se invece sembra non ben incollata al tessuto sottostante, le punturine elasticizzanti sono più adeguate. Per quanto riguarda i fili, la spesa varia a seconda del numero e della tipologia che sarà necessario utilizzare. Si va dai 150 ai 250 euro a filo. Le punture elasticizzanti costano 150 euro a seduta e ne servono almeno cinque, una a settimana.

8. Comportamenti virtuosi
Fare degli scrub leggeri su tutto il corpo, una volta a settimana per circa un mese, aiuta a ripulire la pelle da tutti i rimasugli dell’inverno e la predispone all’esposizione al sole. Molto buoni sono i fanghi: si comprano in erboristeria o in farmacia e, se applicati una volta a settimana per 45 minuti circa, sono perfetti per combattere la ritenzione idrica. Per la pelle del viso, invece, è consigliabile usare delle creme idratanti che però non ungano. Quanto all’alimentazione, è importante mangiare tanta frutta e tanta verdura di stagione, ridurre gli zuccheri, il pane e la pasta e bere almeno due litri di acqua al giorno, possibilmente non gassata. Mezz’ora al giorno di camminata è indispensabile per ottenere il massimo dei risultati.

Salva

Salva

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.