STILE DI VITA

Ecco le cinque cose che una fifty di classe non dovrebbe più fare

di  | 
Se a 20 anni tutto (o quasi) è concesso, a 50 è il caso di dare un taglio agli eccessi per evitare di apparire ridicole o volgari. Quindi è il momento di eliminare atteggiamenti, outfit e acconciature che si possono accettare solo da una Loredana Bertè. Che, per altro, ammette di non essere una signora...

 

Ogni cosa a suo tempo. Se a 20 anni si può fare (quasi) tutto, a 50 è il caso di dare un taglio agli eccessi. Questo varrebbe a tutte le età, certo, ma ci sono comportamenti che una fifty di classe non dovrebbe più tenere o look che dovrebbe definitivamente archiviare, per non scadere nel ridicolo. Quali?

Quello che una fifty di classe non dovrebbe più fare

  1. indossare abiti troppo corti
  2. farsi i codini
  3. “alzare il gomito”
  4. sbaciucchiarsi in pubblico
  5. andare tutte le sere in discoteca

 

1) Attenzione a tutto ciò che è mini o short

Minigonne, miniabiti e shorts vanno bene al mare, mentre in città sarebbe meglio evitare gli outfit troppo corti. Non è una questione di moralismo, bensì di buon gusto.

fifty-di-classe

Non è necessario coprirsi fino a piedi come in epoca vittoriana, ma non è sexy nemmeno l’eccesso opposto che anzi, in certe occasioni, può risultare fuori luogo anche per una donna molto giovane. Soltanto Loredana Bertè può presentarsi scosciata come una ragazzina di prima liceo: è la Bertè. Amiamola ma non imitiamola.

 

2) Vietate le pettinature alla Pippi Calzelunghe

Codini, treccine, mollettine infantili non si addicono a una fifty: l’effetto bambola assassina è orrendamente dietro l’angolo quando si adotta un look da teenager appassita.

fifity-con-classe--no-codini

Concesse invece la classica coda di cavallo 0 una morbida e grossa treccia per apparire ordinate. Assolutamente vietate le treccine rasta e i dred. Attenzione anche alle ciocche pastello stile cartone animato. Su una ragazzina possono risultare simpatiche, ma su una fifty creano l’effetto Crudelia DeMon in versione multicor.

3) Allegra ma non sbronza

Alzare troppo il gomito è una pessima abitudine. Sbronzarsi fino a perdere il controllo di sé è un comportamento sciocco e pericoloso, a qualsiasi età.

fifity-con-classe-no-sbronza

Questo non significa doversi privare del piacere di bere in compagnia e raggiungere quello stato di leggera e piacevole ebrezza, sempre che siate capaci di fermarvi al momento giusto. Una signora ubriaca è uno spettacolo patetico e mortificante che rimarrà impresso negativamente nella mente di tutti gli spettatori. Evitiamolo.

4) I piccioncini non piacciono a nessuno

Le effusioni spinte in pubblico sono un comportamento detestabile, a ogni età. Se tuttavia una coppia di diciottenni che tuba (senza esagerare) può far tenerezza, due persone mature risultano imbarazzanti.

fifty-con-classe-kiss

Non stiamo parlando di una carezza o un bacio, che sono gesti amorevoli di cui non ci si deve vergognare, ma di strusciamenti e palpatine ostentati, di allusioni e ammiccamenti continui. Chi vi osserva penserà che siate due scambisti più che una coppia affiatata.

5) Party girl attempate

Una serata in una bella discoteca con gli amici, magari con musica revival, è senza dubbio un’occasione divertente. Ma ci andreste tutte le settimane? C’è chi lo fa, altrimenti certi locali non sopravvivrebbero più di una stagione.

fifity-con-classe-disco

D’altronde, quelli che consumano bottiglie di champagne e possono permettersi il tavolo nel privè non sono di certo i ragazzini. Però, i tempi degli yuppies che staccavano dall’ufficio a tarda sera e andavano direttamente a ballare, i tempi della “Milano da bere”, sono finiti da un pezzo. Chi in quegli anni era in piena età da discoteca, oggi dovrebbe preferire il cinema o il teatro. E’ un suggerimento…

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.