CELEBRITA'

Meravigliose Julia e Cameron: dopo 23 anni sono ancora uguali

di  | 
La Roberts, la Diaz, Rupert Everett e Dermot Mulroney si sono riuniti per la prima volta insieme da quando nel 1966 girarono "Il matrimonio del mio miglior amico". E sembra che il tempo sia passato solo per i due attori, mentre le donne non hanno perso la freschezza di allora

 

reunion-il-matrimonio-del-mio-migliore-amico-cover

Per le due donne sembra che il tempo non sia passato: erano belle allora e oggi lo sono altrettanto, se non di più. Sui due uomini, invece, gli anni hanno lasciato il segno e, anche se il grigio ha sempre un suo fascino, non si può dire che siano gli stessi del 1996. Già perché parliamo proprio di questo intervallo di tempo, ovvero dei 23 anni trascorsi da quando venne girato il film Il matrimonio del mio migliore amico a oggi. La rivista Entertainment Weekly ha riunito infatti per una foto celebrativa i protagonisti di una delle più famose commedie americane di tutti i tempi.

reunion-il-matrimonio-del-mio-migliore-amico-attori

E così ecco di nuovo insieme Julia Roberts, 51 anni, Cameron Diaz, 46, Rupert Everett, 59, e Dermot Mulroney, 55. Il film, girato a Chicago e diretto dal regista PJ Hogan, narrava, come tutti ricorderanno, la storia di Julianne (la Roberts) che vuole impedire al suo amico del cuore Michael (Mulroney) di sposare la fidanzata Kimmy (la Diaz) del quale è da sempre innamorata segretamente, ma neanche troppo. Ad assisterla, consigliarla e consolarla con la sua contagiosa allegria interviene un altro amico, George (Everett), dichiaratamente gay.

reunion-il-matrimonio-del-mio-migliore-amico-roberts -everett

Il-matrimonio-del-mio-migliore-amico

Per la Roberts, in particolare, fu l’ennesimo successo di una carriera già brillantemente avviata con Pretty Woman. “Ma per la prima volta”, racconta oggi lei, “recitavo nei panni di una ‘cattiva ragazza’ dal cuore tenero. La scena che ricordo con maggior commozione èquella in cui dico al personaggio di Dermot: ‘Scegli me, sposa me. Lascia che ti renda felice’”.

Il-matrimonio-del-mio-migliore-amico-4 attori

“Invece”, continua Julia, “quella più divertente è quella del karaoke, quando io costringo Cameron, che è stonata, una cantare Say a little prayer di Aretha Franklyn per metterla in ridicolo davanti agli occhi del futuro marito. Euna scena stupefacente, si trasforma da ridicola a commovente all’improvviso e produce l’affetto opposto a quello desiderato perché i due fidanzati si innamorano ancora di più”.

 Il-matrimonio-del-mio-migliore-amico--Mulroney-

il-matrimonio-2

Al di là dei ricordi e della commozione odierna dei protagonisti, resta la considerazione iniziale: per Julia e Cameron il tempo si è fermato. Anche se allora erano due ragazze e oggi sono una fifty e una… quasi.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.