RIFLESSI DI CINEMA

Quando la catastrofe diventa una distrazione

di  | 
Un film catastrofico che vede Gerald Butler nei panni del protagonista impeganto a salvare la sua famiglia dall'arrivo di una cometa killer

GREENLAND

GREENLAND VERT_1 OTTOBRE

un film di RIC ROMAN WAUGH
con GERARD BUTLER MORENA BACCARIN

_____________________________________________________________

Che effetto fa vedere un film catastrofico quando si è nel bel mezzo di una catastrofe? Travolti dal Covid potremmo consolarci con questo film che mette in scena l’estinzione dell’umanità per la caduta di micidiali meteoriti infuocati. Oppure potremmo angosciarci ancora di più, paventando nuove imminenti sciagure. Terza e preferibile ipotesi: possiamo immergci nelle grandiose immagini del film e distrarci, perché tutto sommato il cinema resta evasione e in Greenland le scene ad effetto non mancano e sono tutte da godere.

GREENLAND

Inutile che vi racconti la trama a questo punto perché l’avete già capito che il povero Gerald Butler si trova alle prese con il salvataggio della sua famiglia, in un contesto parecchio difficoltoso. Tutto il resto del film è una variazione/arricchimento sul tema. Butler ha una moglie che gli tiene il muso perché lui, accidenti agli uomini, le ha piantato un paio di corna di pessimo gusto e quindi dorme sul divano, il figlio è tanto simpatico ma è diabetico e in situazioni estreme ci manca pure l’incubo dell’insulina che non si trova. Lo Stato fa quel che può, perché salvare tutti è impossibile e la selezione provoca giustificate rivolte.

GREENLAND 2

Accidenti alla cometa in arrivo che nelle prime sequenze sembra un oggetto tanto carino e destinato solo a regalare stupendi spettacoli nel cielo. Accidenti agli uomini che nelle situazioni estreme danno il peggio e diventano nemici contro cui combattere come se non bastassero i disastri naturali.  Classico robusto film d’azione con il viaggio degli eroi verso una sognata salvezza messa intralciata da mille ostacoli. Non temete, alla fine l’umanità ce la farà, certo con una potente scrematura ahimé. Tranquilli, il Covid è molto meno grave della cometa assassina e anche noi ce la faremo. E alla grande.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.