STILE DI VITA

Sai che essere sensuale dopo i 50 anni è più stimolante che a 20?

di  | 
La fifty ha molte armi in più rispetto a una ventenne alla quale spesso per risultare sexy basta indossare una minigonna. La bellezza della maturità e il fascino della vita vissuta permettono invece a una signora ancora o di nuovo single di giocarsi molte carte di seduzione, impensabili da giovane

 

La soglia dei 50 anni è impegnativa per la donna, anche perché avvicina il momento più temuto, quello della menopausa. Ma, come abbiamo scritto più volte, sarebbe un errore imperdonabile per una fifty guardarsi allo specchio e vedersi di colpo invecchiata e ormai inadatta al sesso. E questo vale soprattutto per le cinquantenni che sono ancora single o che lo sono di nuovo perché le relazioni che hanno avuto nel loro primo mezzo secolo di vita non sono andate a buon fine. E’ possibile che in queste condizioni una signora fifty si senta un po’… fuori mercato. E invece le conviene fare qualche riflessione per rasserenarsi e convincersi che non è troppo tardi per togliersi qualche piacevole soddisfazione.

 Con gli uomini non è mai troppo tardi

Il pensiero di avere ormai chiuso con gli uomini, e quello conseguente che sia troppo tardi per piacere e per innamorarsi ancora va scacciato immediatamente, insieme alla sensazione di essere stata abbandonata dal corpo e di essere inchiodata da un’età che non è più verdissima.

Perché la verità è un’altra, ed è quasi opposta. Proprio la condizione di single permette alla fifty di ricrearsi tutte le prospettive che vuole. Già, perché per paradosso la vita le sta offrendo l’opportunità di rifare tutto e di provare a cambiare in meglio, di essere in amore quello che non ho mai potuto essere, cioè se stessa, e di godersela senza più remore psicologiche, non dovendo più dimostrare niente a nessuno, neanche agli uomini. I 50 anni infatti non sono un peso ma un’età che rende la fifty più sicura di se, più saggia e più consapevole di che cosa la rende felice. L’importante è che non si scimmiotti una giovinezza che non può esserci più. Altro aspetta la donna cinquantenne, e può essere splendido.

 Adesso comincia un’altra partita

Naturalmente non è un percorso facile e richiede molta consapevolezza e altrettanta determinazione, per non rischiare di diventare patetiche e marciare verso grandi delusioni. Il punto di partenza è appunto la consapevolezza che, rispetto agli amori dei 20-30 anni, si gioca un’altra partita, si è protagoniste di un altro film. Il primo passo, se ci sono state situazioni laceranti nel profondo (il caso tipico è quello della donna che è stata lasciata per un’altra, magari più giovane di lei), è fare la pace con il passato, slegandosi emotivamente da quello che è accaduto, affinché non ferisca e non condizioni più il presente e il futuro.

 Riscopri il tuo corpo 

Il secondo passaggio, importante quanto il primo, è la riscoperta del proprio corpo. Dopo essersi liberate del fantasma dell’ex (o degli ex), occorre liberarsi di quello del corpo giovane. La strada e guardare il corpo di adesso con amore e senza né imbarazzo, né senso di inferiorità, vederlo perfetto anche nelle sue imperfezioni, anzi proprio in quelle. E rigettare la convinzione diffusa che una donna è bella solo finché è giovane.

Anche perché se a 20 anni essere sexy si riduce, più o meno, all’infilarsi dentro un vestito provocante,  a 50 la sensualità nasce dall’esperienza e della capacità di offrire il meglio di se stesse, anche senza rinunciare all’aiuto di un abito attillato o scollato, ma puntando e rendendo intrigante la propria maturità psicofisica. Perché, come abbiamo spesso ricordato, il bello della vita può ricominciare, o anche cominciare, a 50 anni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.