FENICE E CONTENTA

Signore fifty, eccovi un corso di aggiornamento sulla sessualità

di  | 
Definire una persona etero oppure omo come si usava un tempo è troppo semplice perché ormai la situazione si è evoluta con una serie di almeno 40 categorie intermedie che vanno etichettate. Dunque, ecco un glossario indicativo per imparare a distinguere i generi. Partendo dalla lettera A...

 

E’ dura ragazze, il mondo cambia alla velocità della luce ed è un attimo che non ti orienti più! Già siamo super incasinati, ci si è messo pure a complicarci la vita qualcuno che ha deciso di creare una lista infinita di definizioni che etichettano le nostre preferenze sessuali. Quando ci descriviamo non basterà dire: mediterranea, solare, fedele, amante dei viaggi, ma dovremo aggiungere anche a quale gruppo sessuale apparteniamo.
Ma non erano due? ETERO E OMO? Direte voi in coro!Non più carissime! Ora ci sono più di 40 distinzioni da fare. Almeno quelle che per ora ho scovato io! Se volete approfondirne alcune scrivetecele pure e ne farò un articolo!
Dunque, ho pensato: perché non fare un glossario indicativo per imparare a distinguere questi generi e capire a quale apparteniamo?!
Vorrei tradurlo in parole semplici, perché vi assicuro che a volte è davvero dura comprendere il senso di queste etichette. L’ho pensato anche per aiutarci a ricordarle tutte queste definizioni, sia mai che ci capiti di trovarci davanti un, chessò, WTFsexual e non sappiamo come comportarci!
Scopriremo che non tutte le etichette vengono per nuocere.
Infatti, se vi trovate per esempio ad avere un flirt con uno che  in fondo voleva solo trombarvi e all’inizio vi aveva fatto credere che invece desiderava una relazione romantica, intima, ebbene siete di fronte, appunto, a un tipo WTFsexual, capito? Pensavate fosse uno stronzo invece… In effetti, molto meno doloroso da accettare, no?
Ohhhh, adesso si che ci siamo.
Certo quando lo congederete suonerebbe meglio un “Addio stronzo!”, più che “Addio WTFSEXUAL!”, sempre che riusciate a pronunciarlo senza impappinarvi. Cosa che potrebbe risultare lesiva per la vostra uscita con stile, ma alla fine penso che lo capirà lo stesso che lo state mandando a cagare…
Ma andiamo al sodo, dato che le definizioni sono davvero tante, ho pensato di dividerle per lettera. Partiamo come a scuola dalla A, ma prima:

Gli orientamenti di base

Asessuale. Praticamente un palo! Fondamentalmente la cosa più vicina ad un vegetale dal punto di vista umano. Non lo smuovono nemmeno 9 settimane e mezzo o il bacino basculante di Ricky Martin. Non prova attrazione sessuale verso niente e nessuno! Potete fare i salti mortali da lui non rimedierete nemmeno un brividino.
Bisessuale. Gli piace un po’ di tutto. Un democratico a tutto tondo.
Eterosessuale. Vabbè qui non spiego.
Omosessuale. E nemmeno qui.
Direi che andiamo su dei banali classici ma tra poco le cose si complicheranno vedrete.
Pansessuale. Chi prova attrazione sessuale verso una persona indipendentemente dal suo genere. A queso tipo piacete voi non tanto perché siete donne, potevate essere un paguro sarebbe stato uguale. Beh, almeno fa bene alla autostima! Ma alza l’asticella per quanto riguarda eventuali competizioni con rivali. Non saprete mai chi potrebbe piacergli oltre a voi, un po’ tutti compreso il paguro!

orientamenti sessuali 2

Quando le cose si complicano partendo dalla A:

Abrosexual – Questo è uno che all’inizio parte, che ne so, omo, poi improvvisamente domani gli passa e si ritrova etero, poi dopo domani pansessuale… Ogni giorno una sorpresa… Un casino! Pure se becchi il giorno giusto non sai mai se arrivi a sera con la stessa persona. Al mattino ti salta addosso, la sera ha il tuo stesso outfit per uscire con le amiche, tacco incluso che porta con più disinvoltura di te. Lo definirei Schizofrenico!
Acosexual – E’ uno che con la scusa che ha avuto un trauma alle spalle, va a letto con un altro ma poi sparisce! Mmmmm, dai questa è facile. Quanti ne avete conosciuti di così? Io una marea! Dovremmo metterlo in cima tra gli orientamenti di base a quanto pare. Soggetto Para…vento!
Adfectual/Adfectusexual/Affectusexual/Adfsexual – Da questi tipi scappate davvero sono quelli che sono sopravvissuti a traumi veri ma probabilmente hanno disturbi della personalità e stati d’animo fluttuanti che non gli permettono di vivere una storia sessuale serena tanto meno una relazione. Paurissima! Poveri, ci spiace per la triste biografia  ma la sopravvivenza ragazze, alla nostra età l’abbiamo capito quanto conta, vero? Li definirei quelli del CIAONE, ovvero, quello che gli dovete dire voi. Fosse facile identificarli subito, purtroppo non lo è mai…
Aegosexual/Autochorissexual – Può avere fantasie sessuali o eccitazione in risposta a delle provocazioni, ma è privo del desiderio di partecipare attivamente a quelle attività sessuali. Un guardone in pratica!
Akoi(ne)sexual/Aposexual aka Lithsexual – Una persona che prova attrazione sessuale nei vostri confronti, ma non le interessa o non vuole essere ricambiata. Sono quelli che diventano vostri eterni amici e poi a casa fanno atroci fantasie con la vostra foto davanti, ops!  Il masochista pervertito.
Allosessuale/Zedsexual – Una persona che prova attrazione sessuale. La perversione di questa definizione è quella di esistere in quanto definizione. Non bastava differenziare con asessuato quelli che non provano attrazione fisica, bisognava pure definire quelli che la provano! Bah!

Categoria a parte in quanto
perversione da neologista.

Androgynosexual – Una persona che è attratta sessualmente dalle persone androgine. E chi se ne frega, lo vogliamo dire?
Androsessuale – Una persona che è sessualmente attratta dai maschi. Allora ragazze eccoci, insieme agli omosessuali maschi! Nel nostro caso siamo eterosessuali, in particolare Androsessuali, nel caso non si fosse capito! Siamo noi e il nostro amico gay!
Apathsexual – Una persona che è indifferente o apatica all’attrazione sessuale. Ah, Lo scazzato!
Apothisexual – Una persona che non sperimenta l’attrazione sessuale e non vuole che gli altri siano sessualmente coinvolti da lei. Versione misantropa dell’asessuato!
Apressexual – Questo è fantastico, uno che all’inizio aveva intenzioni serie poi gli rimane solo l’attrazione sessuale. In soldoni, gli piacevate un sacco all’inizio, poi vi ha conosciuto meglio ed ha deciso che gli fate solo sangue. Non so, io mi sentirei offesa, voi no? Il maiale selettivo
Chiudiamo questa prima sessione con:
Autosessuale – Una persona che è sessualmente attratta da se stessa, o una persona che riesce a trovare soddisfazione sessuale principalmente tramite la masturbazione. All by himself! Il Narciso onanista.

orientamenti sessuali 3

 

LIBRO CONSIGLIATO

aa-vv-atti-impuri-

Atti impuri. Racconti erotici italiani

cura di Guido Davico Bonino
Ed. Garzanti Libri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.