FENICE E CONTENTA

Single a 50 anni? Ecco che tipi di uomini puoi trovare su Tinder

di  | 
L'universo maschile iscritto al social che facilita gli incontri, sopratutto nella fascia di età 40-55, lascia un po’ a desiderare. Ma può anche capitare di avere fortuna e trovare una persona molto gentile ed educata…
Metti caso che per svariati motivi ti ritrovi single a 50 anni o giù di lì!

Che fai?

  • Richiami tutti i tuoi ex per vedere se qualcuno è separato, sperando che non sia diventato cinico e disilluso
  • Diventi assidua lettrice di necrologi cercando vedovi a cui telefonare, battendo sul tempo le onoranze funebri
  • Rinunci anche solo all’idea di cercare perché sapendo quanto sia difficile fatalisticamente speri in un miracolo divino, torni devota alla Madonnina e compri stock di ceri
  • Cominci a pensare che potresti puntare in alto e cercare tra i più giovani, amanti delle donne mature. Ti guardi intorno, ammicchi e l’unico risultato è che ti guardino in modo confuso pensando che tu sia strabica
  • Vai a fare la spesa in giornate dedicate ai single, nei supermercati, e torni con un sacco di offerte tre-per-due senza nessuno che ti aiuti a portare la spesa

Oppure…

  • Ti iscrivi ai “temibili social per incontri
    E qui casca l’asino!
    Mettiamo il caso che tu voglia sperimentare e non sai bene come iniziare?
Il più in voga di questi tempi è Tinder. “Malfamato” social etichettato come luogo di incontri clandestini e non , con il solo scopo di consumare il pasto auspicabilmente godereccio da digerire altrove. Cioè, ognuno a casa sua. La notiziona è che Tinder pare stia subendo una trasformazione a dir poco epocale.  Da social per incontri usa e getta solo trasgressivi, si sta trasformando in social usa e getta di storie così così.
Evidentemente la maggior parte della gente che ci si iscrive non ce la fa fino in fondo a consumare questo fast food del sesso. E meno male! Vuol dire che un pochino di sana e genuina attitudine alla socialità di sostanza, è rimasta! Tanto chi vuole trasgredire trasgredisce comunque a prescindere.
Il fatto però, e qui vi devo deludere ma temo non sorprendere, è che gli uomini iscritti a Tinder, sopratutto nella fascia di età 40-55 lascia un po’ a desiderare.
Le mie amiche sostengono che ancora possa dare delle sorprese, qualche momento di batticuore… bah, diamogli fiducia!
Ho sperimentato, lo ammetto senza vergogna, il social incriminato.

tinder 2E cosa ho scoperto?

Che nel target cinquantenni di Tinder prolificano:
Motorizzati ( appena rimangono soli si comprano la moto super forte, come i bambini che quando la mamma non c’è si mangiano le caramelle)
Fumatori ( delle ciminiere!)
Montanari ( la proporzione è 80-20 su un gruppo di 100…ma il mare?… vabbè)
Brutta gente con brutte intenzioni che pensano ancora che tradire sia una cosa cool ( le foto con le frasi più banali che abbia mai letto, tipo: “il resto è tutto da scoprire”… si si certo, mi immagino!)
Maleducati ( questa la categoria più nutrita, gente presa dal delirio di onnipotenza, sgarbati e pure codardi …tanto quando li rintracci!)
Permalosi ( perché non hanno senso del umorismo e scambiano una battuta per un’offesa)
Logorroici, quindi noiosissimi ( papiri di messaggi senza dire assolutamente nulla!)
Insicuri ( tanti, troppi, tutti super fragili)
I frantumati ( messi peggio degli insicuri, tanto! Qualcuna prima di noi li ha completamente annichiliti, resi incapaci di intendere e volere e adesso girovagano per il mondo in cerca di qualcuno che li instradi nuovamente… dei macigni da evitare come la peste )
I maniaci della proposta sessuale (Quelli che parlano solo di sesso, coiti e del loro aggeggio-sempre-oversize… a parte questo non si riesce a capire se riescono a formulare una frase di senso compiuto su altre tematiche nel resto della giornata)
E chi più ne ha più ne metta!
Tinder-fenice-e-contentaCon questo non voglio spaventarvi… siete donne accorte!
Infatti… ogni tanto, molto, molto ogni tanto, si trova qualcuno che ha voglia di dirti qualcosa, si chiacchiera amabilmente e ci si confida addirittura di cose molto personali. Come in una sorta di gruppo di auto-aiuto, un duetto! In verità, un colloquio psicoanalitico, un brainstorming sulla vita. Ma si ride anche e quando va proprio bene, si scherza in modo intelligente.
Ma ancora più raramente tramite Tinder, si decide che ci si può vedere di persona e… in quel frangente che si fa? 
Bah, io personalmente ho semplicemente chiacchierato dal vivo ed è venuto fuori  che quello dall’altra parte era una persona molto gentile, molto in linea con me, molto sensibile, molto affine, molto educata…
E quindi????? Direte voi!
E quindi, niente….
Gente da Tinder!

Libro consigliato

c e chi dice di volerti beneC’è chi dice di volerti bene
di Sara Gazzini 
ed. HarperCollins

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.