Belli capelli

Torna la frangia a tendina lanciata da B.B. negli Anni 60

di  | 
Lunga e sfilata, oppure corta e strutturata, questa pettinatura addolcisce i lineamenti, conferisce femminilità e sensualità a chiunque la porti. Per la lunghezza è fondamentale tenere presente la tipologia del proprio viso

Capita anche a voi che quando arriva la bella stagione vi venga voglia di dare una svolta al vostro look? Senza creare grossi stravolgimenti al vostro hairstyle, la parte più facile da rinnovare è quella sulla fronte: ciuffo o frangia? L’annoso dilemma, quest’anno si risolve con la soluzione più trendy del momento: la frangia a tendina! Niente di nuovo, in realtà. Ve la ricordate la mitica Brigitte Bardot? Fu proprio lei, negli Anni 60 a lanciare questa moda, che adesso torna a essere di grande tendenza.

frangia a tendina brigitte bardot

Oltre a essere trendy, è anche la soluzione ideale per chi non osa rinunciare al ciuffo laterale ma allo stesso tempo non ama la frangia piena. Ecco quindi trovato il compromesso ideale! Lunga e sfilata, oppure corta e strutturata, la frangia a tendina addolcisce i lineamenti, conferisce femminilità e sensualità a chiunque la porti.

A chi è adatta la frangia a tendina

frangia a tendina sienna miller

Sienna Miller

Incredibile, ma vero, è adatta davvero a tutte! Sul taglio medio e lungo armonizza i lineamenti, su quello corto conferisce dinamismo e grinta. Se avete i capelli mossi o ricci, incornicerà il vostro viso con onde e boccoli naturali, mentre se avete capelli dritti e lisci, portandola di una lunghezza che sfiora gli occhi metterete in risalto lo sguardo. Se avete un taglio pari o scalato, la frangia a tendina è l’ideale per darela giusta dose di movimento e volume. E infine, se avete i capelli fini, questo tipo di frangia renderà pieno e otticamente più voluminoso il taglio.

Le caratterstiche della frangia a tendina

frangia a tendina penelope cruz

Penelope Cruz

Il suo grande merito è quello di risaltare su qualsiasi haircut, ma perchè questo accada è fondamentale che vi affidiate a chi la sa fare. La tecnica per ottenere la frangia a tendina è quella del parallel cutting che consiste nello sfoltire e alleggerire la frangia o il ciuffo, creando un sapiente bilanciamento dei volumi.
Per quanto riguarda la lunghezza, è fondamentale tenere bene presente la tipologia del proprio viso:

  • se avete il viso paffuto, la lunghezza corretta giusta è quella corta perché non accentua la rotondità del volto lasciando scoperta la fronte
  • se avete il viso ovale, portatela più sfilata ai lati, per accentuare la perfezione dei lineamenti
  • se avete la fronte spaziosa, prediligetela lunga per creare un effetto ottico che armonizzi le proporzioni tra le tempie e il mento.

Styling e gestione fai da te della frangia a tendina

frangia a tendina jennifer lopez

Jennifer Lopez

Asciugarla e gestirla è semplicissimo. Basta phonarla dirigendo l’aria verso il basso. Inoltre, a differenza della frangia normale, che nescessita di essere regolata e accorciata con regolarità, la frangia a tendina essendo scalata e sfilata, cresce in maniera armoniosa e non ha bisogno di essere continuamente regolata. Inoltre, se viene voglia di portarla come un ciuffo, vi basterà spostarla lateralmente e il gioco è fatto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.