STILE DI VITA

Addio armadio strapieno: oggi conviene il riutilizzo a oltranza

di  | 
Da una recente ricerca è emerso che il guardaroba delle donne italiane si sta evolvendo verso il concetto di Prêt-à-Reporter, ovvero verso il riciclo degli stessi capi. Tanto più che nell'armadio pare che basti averne 33...

 

Ebbene sì, il nuovo fashion trend non è “chi più ne ha più ne metta” bensì all’insegna del less is more.
Da una recente ricerca è infatti emerso che il guardaroba degli italiani si sta evolvendo verso il concetto di Prêt-à-Reporter, ovvero verso il riutilizzo degli stessi capi. Tendenza che anche le teste coronate pare siano favorevoli a seguire. Da Meghan Markle a Letizia di Spagna, passando per Kate Middleton, anche a corte il presentarsi a eventi ufficiali indossando lo stesso outfit già visto in altre occasioni è ormai all’ordine del giorno. E ben venga dunque il trend di crearsi una capsule wardrobe che dà una inevitabile battuta d’arresto allo shopping compulsivo.

shopping compulsivo meghan

Evitiamo di emulare la solita Carrie Bradshaw con “un armadio pieno di vestiti e niente da mettere” e guardiamo invece con attenzione alla teoria Minimalist Fashion Project 333 – be more with less di Courtney Carver. La blogger americana ha lanciato infatti una challenge in cui afferma che una signora, nell’arco di tre mesi, ha bisogno di soli 33 capi in totale, che includono abbigliamento, accessori (tra cui la fede nuziale per chi è sposata) e intimo. La sua capsule wardrobe prevede da un minimo di 12 capi a un massimo di 37: le differenti combinazioni tra di essi consentiranno molteplici outifit differenti all’insegna del “monouso”.

shopping compulsivo capsule wardrobe

In termini di sostenibilità questo significa una grande diminuzione di rifiuti (quante volte vi siete dette: devo buttare via un po’ di vestiti che tanto stanno lì solo a prendere polvere?) oltre che un grande beneficio per il proprio portafoglio. Che in un periodo in cui la crisi è finita solo per chi lo sostiene ma non per chi deve far quadrare i conti a fine mese, non fa affatto male.

shopping compulsivo capsule wardrobe 2Che dite, ci proviamo anche noi a mettere in pratica la challenge di Courtney Carver?

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.