ATTUALITA'

Con le sue parole la meravigliosa Drusilla tocca le corde dell’anima

di  | 
Il monologo di Drusilla Foer durante la terza serata del Festival di Sanremo
  • «Diversità è una parola che proprio non mi piace, ha in sé qualcosa di comparativo e una distanza che non mi convince. Quando la verbalizzo sento sempre che tradisco qualcosa. Io trovo che le parole siano come gli amanti: quando non funzionano più vanno cambiati subito. Ho cercato un termine che potesse sostituirlo e ne ho trovato uno molto convincente: unicità.
Unicità è una parola che piace a tutti e tutti noi pensiamo di essere unici. Per comprendere la propria unicità, però, è necessario capire di che cosa è composta. Di che cosa siamo fatti noi. Certamente di cose belle: le ambizioni, i valori, i talenti. Ma non è facilissimo. E queste sono le cose fighe. Immaginatevi i dolori, le paure, le fragilità, una roba pazzesca, non è affatto facile entrare in contatto con la propria unicità. Come si fa a tenere insieme queste cose che ci compongono?
Io un modo ce l’avrei. Si prendono per mano tutte le cosa che ci abitano: quelle belle, quelle che pensiamo essere brutte, e si portano in alto. Si sollevano nella purezza dell’aria in un grande abbraccio innamorato e gridiamo “che bellezza, tutte queste cose sono io, sono io”. Sarà una figata pazzesca. E a quel punto io credo sarà anche più probabile aprirci all’unicità dell’altro e uscire da questo stato di conflitto.
Amici miei, sono già una persona molto fortunata ma vi chiedo un altro regalo. Date un senso alla mia presenza su questo palco e tentiamo insieme l’atto rivoluzionario, il più grande che si possa fare oggi, che è l’ascolto. Ascoltiamoci, doniamoci agli altri. Liberiamoci dalla prigionia dell’immobilità, vi prego. Confrontiamoci gentilmente e accogliamo il dubbio. Anche solo per essere certi che le nostre convinzioni non siano delle convenzioni. Facciamo scorrere i pensieri in libertà senza pregiudizio e senza vergogna».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.