FENICE E CONTENTA

La rivincita della fifty: essere corteggiata da un trentenne

di  | 
Ieri le donne, una volta diventate madri e mogli, sparivano dalla scena della sessualità, a volte piagate dalle fatiche giornaliere. Ma oggi le Milf si sono imposte sulle più giovani come nuova categoria seduttiva

 

Nel corso degli ultimi decenni si è imposta una nuova categoria seduttiva, molto interessante per chi come noi sta conoscendo una seconda epoca della vita. Le Milf si sono imposte sulle più giovani colleghe nel campo dell’amore sempre di più, e questo ormai è un fatto statistico ormai!

 

Ma che vuol dire MILF?

Militanti Impegnate nella Lotta alle Fregature
Molto Intelligenti Legalmente Facilitate
Martellanti Incudini Legate alla Falce
Movimento Intestinale Letteralmente Faticoso
Meravigliosa Incantevole Leggiadra Fenice

…Invece no…

L’acronimo sta a significare semplicemente e con molta eleganza e delicatezza:
Mother I‘d Like to Fuck (“Madre che mi vorrei scopare”) che in una maccheronica versione italiana diventa MIMF (Mamma che Io Mi Farei).

 

milf 2

E’ meraviglioso in effetti scoprire che si è ancora appetibili, più o meno come una tocco di Chianina stagionata, ma alla fine ci interessa molto una sofisticata definizione forse più romantica ma anche più noiosa?
Tipo: Madre Interessante Linda e Forbita
Suscita turbamento più o meno come una scatoletta di lenticchie del discount, o no? Ma sii, allora passiamola ‘sta brutta espressione, fanciullesca diciamo, perché è proprio da gente ancora imberbe che nasce in effetti.

Una cosa che sto scoprendo è che il desiderio nel cinquantennio aumenta non diminuisce, anzi! Un tempo le donne una volta diventate madri e mogli sparivano dal panorama della sessualità, a volte piagate da fatiche immani e giornaliere si auto-escludevano. Oggi ragazze, possiamo cantare un Hip Hip Urrà, la storia è cambiata! Siamo vive e vegete e molto attive, anzi di più. Tutti quelle paranoie che una si faceva a 20 o 30 anni in fondo diventano problemi relativi e sdoganati da una sola frase: arrivaci tu alla mia età così e poi ne riparliamo, bello!

Ma infatti, chi-se-ne-frega!

In effetti così, la bellezza a 40-50 anni acquista un valore aggiunto. Perché la bellezza dell’asino è cosa facile, ma la bellezza della mezza età… quella no, quella è un traguardo per pochi. E’ roba semi-divina, è un fatto Olimpionico! E allora perché sorprendersi se ben più di qualche ragazzino sia eccitato all’idea di toccare una… Dea!

Mie adorate siate meno vestali e più sacerdotesse del tempio di Afrodite, il tempio della prestanza Over! Siate più divine e meno dimesse perché la festa non è finita, anzi! Statevene lì col naso in su, lo sguardo fiero, ieratiche, imperturbabili (anche perché magari il sorriso tira la faccia e non aiuta). Statevene lì irraggiungibili e sarete desiderate, venerate, adorate come Idoli! E magari ci scappa pure un corteggiamento accanito degno di nota che vi farà riscattare pure da anni di dimenticanze, sciatteria amorosa e cinismo, maschili.

Coetanei o giovanotti?

Accantonate i vostri coetanei, quei poveracci, disillusi, noiosi, scadenti, presuntuosi, invecchiati male e decisamente, poco prestanti. Perché, ragazze, l’altra cosa, non dimentichiamolo, è che noi, anche da quel punto di vista siamo imperiture. Mentre invece quelli, i nostri coetanei, che abbiamo amato, curato, assecondato negli anni passati, di fatto sono in serio pericolo. Il rischio è la poca/nessuna attività, diciamo… fisica. Se non con la famosa pillolina blu. E poi sono fuori moda, dai, lo fanno da millenni, spesso per convenienza della fanciulla e ancora più spesso con scarsi, notori, risultati performanti. Invece noi, noi che stiamo scoprendo una seconda vita dopo secoli di rimessa, di parcheggio, di cestini in cui siamo state relegate, buttate, accartocciate, senza pietà da razzismi maschilisti, noi abbiamo una fame atavica, cromosomica. Da recuperare per noi e tutte le nostre antenate, mortificate in un prepensionamento sessuale! Un riscatto, alla faccia di tutti i secoli passati.

milf 3

La temperatura erotica sale a dismisura alimentata da tutti questi svariati motivi e l’ormone riparte in quarta. Il nostro motore romba impaziente contando sulla consumata esperienza e sulla sicurezza raggiunta dopo anni di terapia e fregature. Ci si poggia sull’astuzia, sulla pratica, sul fatto che tanto non si ha proprio nulla da perdere, la lista delle cose da fare ormai è completa. E allora, senza indugio, si prende il rettilineo verso il giovane super eccitato aspirante al nostro tempio delle delizie e…

E, niente, qui c’è una frenata!

Si, certo, siamo fantastiche, siamo scolpite o meno da giornate di sudata dieta e palestra, o burrose e cremose come una mozzarella di bufala, appetitose, rassicuranti, calde ma … “Ma quello lì davanti a me sembra mio figlio al primo giorno di scuola. Cioè, è carino, anche sexy, ma in fondo un certo effetto, non lo nascondo, me lo fa, ecco… “
Ed è in quel momento che una frenetica e fastidiosa molla ci porta indietro di “tremila anni”, e: “Rivedo tutti i giorni della mia vita passata da poco, quando gli pulivo il musetto, il pannolino, la sbucciatura… un incubo a occhi aperti! “
Così l’ormone si deprime, la burrata si ammoscia e la fantasia si trasforma in un film di animazione con pop corn al caramello. Bah, forse i tempi non sono ancora abbastanza maturi!
Bacino sulla fronte al pupillo: “Mi sa che torno sul divano a guardare Truffaut”.
Alla prossima mio CBCR (Cresci Bene Che Ritorno)”

Libro consigliato:
cherie colette

Chéri
di Colette (ed. Adelphi)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.