FENICE E CONTENTA

Ecco le 5 caratteristiche che una cinquantenne oggi deve avere

di  | 
C'è differenza tra le fifty di oggi e quelle delle generazioni precedenti, che si riassume in poche ma basilari qualità. Sviscerate qui in un'intervista immaginaria con una specialissima rappresentante della categoria

Se uno si fa un giro per il Web, alla voce donne di cinquant’anni, arriva subito una carrellata di comparazioni tra quelle che ci hanno preceduto e noi, comuni mortali. Si parla di attrici cinquantenni di fama mondiale che devo dire, all’epoca loro e senza tutte le sofisticatezze chirurgiche di oggi, non sembravano certo da buttare via, anzi! Si difendevano benissimo! E’ pur vero che se una è una gnocca da paura a 20 anni non sarà propriamente un orrore trent’anni dopo, a meno che non abbia abusato della propria bellezza deturpandola con vizi intossicanti e interventi di chirurgia estetica.

La bellezza resiste al tempo, quindi se hai culo e sei gnocca, non ti preoccupare.

Se invece sei una comunissima mortale, con i tuoi difetucci e l’età si fa sentire sul tuo corpo, a differenza di un tempo, hai ora l’opportunità di difenderti anche tu e, senza venderti un rene, tenere insieme i pezzi ritrovando una nuova armonia estetica. E così l’aspetto fisico, la parte più facile, l’abbiamo sistemato.

Ma il resto?

La differenza probabilmente sostanziale tra noi e quelle delle passate generazioni è la società che ci circonda. Tutto quello che è stato fatto nei ruggenti Anni 60 e 70, a parte qualche scivolone, dal punto di vista del rispetto delle donne ha fatto fare qualche balzello in avanti. E in una società liquida come questa ovviamente ha avuto un riflesso positivo. Dopo l’era del bronzo, della pietra e del ferro, oggi abbiamo anche… come potremmo definire la nostra?

fenice cinquantenne 2L’era dello sdoganamento

Abbiamo sdoganato la famiglia in tutte le sue forme, la sessualità in tutte le sue forme, il lavoro in tutte le sue forme, la politica in tutte le sue forme. La vita in tutte le sue forme…
I giovani maschi stanno con le donne mature, i presidenti statunitensi sono neri, le Miss Italia pure. Abbiamo un Papa che protegge i poveri e tollera l’omosessualità,  una ragazzina che a mala pena adolescente ha parlato alle Nazioni Unite del suo futuro e del benessere del Pianeta facendo a tutti noi adulti un mazzo tanto e come non citare anche un presidente francese, portato per mano nella sua ascesa carrieristica dalla sua ex insegnate di liceo, oggi sua moglie, di ben 24 anni più grande. Una Milf presidenziale di tutto rispetto!
Abbiamo dovuto sdoganare dunque tutta ‘sta roba per potere finalmente arrivare a dire anche che:

Le cinquantenni di oggi
sono come le trentenni di un tempo 

Cioè, non veniamo più percepite come delle vecchie ciabatte ma come donne consapevoli, ancora attraenti, con l’aggiunta di una ottima dose di esperienza rispetto a quelle più giovani.
Finalmente non è affascinante solo il sale e pepe con pancetta del maschio cresciuto, ma anche noi siamo considerate interessanti, attive, avvolgenti, appetibili, seduttive tranne che da uno , Moix, ma di lui abbiamo già detto.

fenice cinquantenne 3

Allora guardiamoci da vicino. Noi come siamo oggi?

(Studio televisivo, luci accese. Applausi.)

INTERVISTATRICE: Cari telespettatori, bentrovati. Senza perdere tempo arrivo al tema di questa puntata che è: Chi sono le cinquantenni oggi?
Donne emancipate, che sanno il fatto loro? Oppure donne in fondo ancora schiacciate da discriminazione e dipendenza? Per aiutarci in questo arduo compito ho voluto intervistare una giovane quasi cinquantenne che sono sicura vi farà molto piacere ascoltare perché ci darà una vincente visione delle donne di mezza età.
Non perdiamoci in chiacchiere…
Signore e signori, ecco a voi  (musica adeguata)

La Miss delle Miss!
Speciale, nel suo genere unica, assolutamente insostituibile se non da se stessa, più che cinquanta ne ha 500, compiuti svariate volte, ma questo è leggenda. Una personalità tenace e resiliente con una stupefacente capacità di auto reinventarsi, meglio, rigenerarsi, in effetti risorgere: Miiiisssss la Feniceeeeee !!!!

(Applausi del pubblico in studio, entra la Fenice un po’ spaesata, sorridente)

INTERVISTATRICE: Benvenuta nel nostro salotto di chiacchiere e confronto, carissima Fenice, siamo davvero entusiasti che abbia accettato il nostro invito.

FENICE E CONTENTA: Oh si figuri vi seguo da molto, quando le mie migrazioni me lo permettono ovviamente. Sono decisamente una vostra fan!

INTERVISTATRICE: Adulatrice… Allora bando alle ciance, iniziamo! Se dovesse descrivere la differenza tra quando aveva 30 o 40 anni e oggi cosa direbbe?

FENICE E CONTENTA: Direi che per una come me 30 o 40 o 50 anni sono una sorta di infanzia, arrivando io spesso ai 500 (risatina nervosa)

(Silenzio)

FENICE E CONTENTA:  (colpo di tosse) …ma calandomi nel contesto attuale posso dire che senza ombra di dubbio sono molto più sicura di me.

(applausi)

INTERVISTATRICE: Molto bene. Sicurezza, prima qualità da inserire nell’identikit di una cinquantenne. Inseriamolo nel nostro schedario delle caratteristiche della cinquantenne di oggi nella casella numero 1. Poi?

FENICE E CONTENTA: Mah non saprei… Forse le paure del passato. Alcune delle fragilità che mi hanno portato fino a questi 50 anni sono nel corso del tempo svanite. Le mie paure le ho affrontate e le sto affrontando. Oggi so che se sono arrivata fino a qui come sono, lo devo alla mia tenacia. Oggi posso dire a me stessa che in questo primo traguardo il mio bilancio ha lasciato cadaveri sul terreno ma anche soddisfazioni e gioie di cui vado fiera.

(applausi)

INTERVISTATRICE: Perfetto! Soddisfatta… Altra casella riempita! Bene.

FENICE E CONTENTA: Mi verrebbe da dire che sono consapevole di quello che sono, i miei difetti ho imparato a tollerarli e i miei pregi ad esaltarli, ho cominciato da tempo a smussare le mie asperità caratteriali, o meglio, ci sto lavorando sopra con più chiarezza e determinazione…

INTERVISTATRICE: Consapevolezza! Casella numero 3, grazie… Poi?

FENICE E CONTENTA: E poi… Ah, ecco, non ho più bisogno di piacere a tutti. MI piaccio io per prima e me ne frego del giudizio degli altri.

INTERVISTATRICE: Fantastico! Se – Ne – Frega…. Casella 4!

FENICE E CONTENTA: Cioè, non è che me ne frego… Ho imparato a non preoccuparmi. In definitiva…mi sento bene!

INTERVISTATRICE: Ottimo, Si Sente Bene! Casella 5…. Un momento però…. Tutta questa consapevolezza, questa soddisfazione, la sicurezza…. La rendono anche felice?

FENICE E CONTENTA: Felice?

INTERVISTATRICE: Si, felice?

FENICE E CONTENTA:  Dunque felice… felice, non saprei. Sicuramente contenta. Ecco forse Contenta!

INTERVISTATRICE:  Ah!…Con-ten-ta. Solo, contenta?…. Vaaaa bene ….E questa era la nostra Feeeeenniiiiceee. Grazie mille per esserci venuta a trovare portando la tua testimonianza.

FENICE E CONTENTA: Grazie a voi, ma così presto? Ho già finito?

TECNICO AUDIO: Vieni con me bella, vieni, ora ti devi togliere il microfono che arriva un altro ospite, brava comunque, brava.

FENICE E CONTENTA: Ma che succede? Non intendevo… Cioè, volevo dire anche che la contentezza è una qualità permanente….

TECNICO AUDIO: Si, si, cocca, glielo dici la prossima volta, ora vai, va!

FENICE E CONTENTA: Ma l’intervista?

TECNICO AUDIO: E’ finita!

FENICE E CONTENTA: Capisco ma…

TECNICO AUDIO: Eh ma e ma… L’uscita sta là, dai bella che qui non c’è tempo da perdere, attenta ai cavi…

INTERVISTATRICE (in secondo piano):  E ora passiamo al Mostro di Lockness, una istituzione che da secoli spaventa, non senza orgoglio, milioni di turisti e lettori di fantasy. Ora vecchio e malandato si è rifugiato in una Spa per curare i suoi reumatismi. Ecco a voi in un’intervista esclusiva il più temibile dei mostri lacustri MRRRRR MOSTROOOOOO DI LOCKNESSSSSS…

(fuori dagli studios, Fenice e Contenta alla fermata del Bus)

FENICE E CONTENTA (tra sé): Contenta è meglio di felice… La contententezza dura molto di più….

LIBRO CONSIGLIATO:

50 special50 special. Manuale di resistenza per cinquantenni (e oltre)

Di Patrizia Varetto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.