STILE DI VITA

Le 7 valide ragioni per le quali i 50 anni sono più godibili dei 20

di  | 
A chi non capita di rimpiangere la gioventù, quando l'energia era tanta e le rughe inesistenti? Ma allora ogni cosa era in salita e si aveva la tendenza a complicarsi la vita. Oggi l'esperienza rende tutto più facile. L'età matura porta qualche inconveniente fisico ma anche molti vantaggi. Ecco quali

 

“Beata gioventù” dicevano le nostre nonne, ma sarà poi così beata questa gioventù rispetto all’età matura? Quante di noi tornerebbero indietro? A 20 anni l’energia è tanta e le rughe inesistenti, ma ogni cosa è in salita. Da giovani tendiamo a complicarci la vita, mentre la saggezza dei 40 e 50 anni ci porta a semplificare tutto il più possibile. Da grandi, insomma si diventa più furbe.
E’ innegabile: l’età matura porta sicuramente qualche inconveniente fisico ma molti, anzi moltissimi vantaggi. Vediamo quali.

7 vantaggi del non avere più 20 anni

  1. Più fiducia in se stesse
  2. Più solidarietà tra donne
  3. Più cameratismo con gli uomini
  4. Più credibilità sul lavoro
  5. Più classe
  6. Più cultura
  7. Più autoironia

 

1) Più fiducia in se stesse

A 20 anni ci si può anche sentire delle tigri ma qualche insicurezza si cela sempre dietro la spavalderia. Bisogna ancora mettere a frutto le proprie capacità e misurarsi con il resto del mondo, perciò la fiducia in se stesse è ancora parzialmente da costruire.

50 anni fiducia

Dopo i 40, invece, molti obbiettivi sono stati raggiunti e ci conosciamo a fondo. Abbiamo ben chiari i nostri punti di forza e le nostre debolezze, di cui non ci vergogniamo più.

2) Più solidarietà tra donne

Da giovani siamo tutte molto concentrate su noi stesse, sul nostro futuro e sull’affermazione personale. Talvolta risultiamo iper-competitive, sia nel lavoro che nella vita privata, e anche un po’ ciniche.
Con la maturità invece cominciamo ad ammorbidirci, a capire il valore della collaborazione e della solidarietà femminile. Si diventa meno egocentriche e più empatiche. Meno dita negli occhi tra donne e più supporto: un grande traguardo!
Da grandi, inoltre, si capisce che le persone vanno accettate così come sono.

3) Più cameratismo con gli uomini

Anche le donne che da ragazze sono state smorfiose, civettuole e svenevoli con gli uomini, arrivate alla maturità iniziano a cambiare atteggiamento. Se una ventenne vezzosa può piacere a certi uomini, a 50 risulta ridicola.

50 annicoppia
Si inizia quindi a capire che è ora di puntare su altro e che gli uomini non sono tutti delle prede da sedurre, ma tra loro ci sono anche ottimi e piacevoli amici con cui condividere grandi risate senza risvolti sentimentali.

4) Più credibilità sul lavoro

A quante di voi è capitato di essere state sottovalutate a causa della giovane età? Accade spesso e, in questo caso, l’avvenenza può essere un ulteriore svantaggio. Una donna giovane e attraente è talvolta presa sottogamba in certi ambienti. E’ ingiusto ma capita.
Una donna matura invece gode di una credibilità maggiore in ambito sociale e lavorativo, se siamo state vittime di questa discriminazione è ora di cavalcare l’onda perché se a vent’anni non ci fermava nessuno a 50…si salvi chi può!

5) Più classe

Da giovani si fanno tanti errori di tutti i tipi, ma soprattutto di stile! Quanti look sbagliati, inappropriati e antiestetici abbiamo scelto da ragazze?

50 anni di classe

Da giovani si è più influenzabili, più acerbe nei gusti e ci si conosce meno bene. Non sempre si azzeccano i look adatti alle nostre caratteristiche fisiche e si commettono errori al limite del ridicolo. Minigonne troppo corte, abiti che ci ingoffano, capelli corvini che diventano biondo-platino in una notte, sopracciglia deforestate fino alla scomparsa, tatuaggi tipo marchiatura del bestiame, make up stile Courtney Love al risveglio…
Con la maturità invece capiamo cosa davvero ci valorizza e non commettiamo più questi tragici sbagli!

6) Più cultura

Ebbene sì, la cultura è sexy persino agli occhi degli uomini! Volenti o nolenti, qualcosa di più nella vita abbiamo imparato – dopo circa mezzo secolo di esistenza –  e il risultato di vede, anzi si sente quando apriamo bocca.
Senza diventar pedanti e noiose come un’enciclopedia, con la maturità possiamo conversare con più argomenti a nostra disposizione e maggior cognizione di causa.
Non che a vent’anni non si possa fare, se si è intelligenti. Però l’esperienza e la cultura acquisite negli anni fanno una certa differenza, se il cervello c’è ovviamente.

7) Più autoironia

E qui finalmente viene il bello. La miglior qualità che una donna possa acquisire nella vita è l’autoironia. A 20 anni siamo troppo esigenti con noi stesse e prendiamo tutto sul serio. Questo ci fa sentire il peso del giudizio altrui e ci rende difficile accettare le sconfitte. Dopo i quaranta invece abbiamo superato molte paure.

50 anni autoironia

Quello che gli altri pensano di noi diventa meno incisivo sulla nostra autostima. Abbiamo capito ciò che veramente conta, per quanto riguarda il resto… possiamo iniziare a riderci sopra!
Come diceva Oscar Wilde: “La vita è troppo importante per essere presa sul serio”. E anche Robert Redford, in coppia con Barbara Streisand nel cult movie di Sydney Pollack  Come eravamo, parafrasava:  “La vita è troppo seria per prenderla seriamente”.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.