FENICE E CONTENTA

Un dilemma da fifty: ostentare le rughe o cancellarle con un’App?

di  | 
Anna Magnani le portava con orgoglio ("C'ho messo una vita a farmele", diceva), ma le cinquantenni di oggi non sanno resistere al richiamo del ritocchino. Se non dal chirurgo estetico, quanto meno sull'ultimo selfie

 

Era una delle pochissime donne non belle, non eleganti, non sofisticate, ma eccezionali che hanno portato sul loro viso un talento meraviglioso trasformato con fierezza in una personale bellezza eterna. E cosa diceva lei, la nostra Anna Magnani, al suo truccatore?

“Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. C’ho messo una vita a farmele!”

Una frase che è passata alla storia, ha rinforzato una generazione di donne, ha legittimato il passare del tempo su qualunque viso, purché portato con orgoglio e fierezza.

Purtroppo… non è bastato!

Anna, grazie mille, ma questa è la generazione dei ritocchi non solo fotografici! C’è una fragilità capillare, anche in senso letterario, che va sostenuta. Tu, Anna, donna di talento e di altri tempi, vivi in un passato lontanissimo ormai, tecnologia e chirurgia erano solo agli albori! Oggi siamo oltre.
Oggi c’è il FAI DA TE a livello pandemico! E non si tratta di riparazioni casalinghe!
Oggi, cara Anna, non ci capiresti più niente!
Oggi, oltre ai chirurghi plastici che per pochi euro, su piattaforme digitali alla portata di tutti ti trasformano dal Maestro Yoda a Claudia Schiffer versione Anni 90, ci sono le App!

rughe e ritocco 1Anna… ci sono le app!

ANNA: Ma che me stai addì, e che so ‘ste App ?
FENICE : Eh! Anna, vedi che sei indietro, le App sono le Applicazioni. Ti fai una foto e la ritocchi! Semplice e indolore!
ANNA: Me voi dì, che ve fate la foto da soli? E come se fa?
FENICE: Coi selfies!!! Anna, dai! Allunghi il braccio rischiando una lussazione e ti fai la foto col cellulare… Alt, so già che mi chiederai che è? Il cellulare è un telefono che ti porti appresso e che squilla sempre quando è meno opportuno! Capito?
ANNA: Me sa de no! E ‘ste App, dimme un po’…
FENICE : … e poi quando ti sei fatto la foto, e vedi il triste risultato, cioè che hai la faccia che cade praticamente a pezzi, la pelle cascante che sembri un mastino napoletano e le rughe… che non sono espressive… per inciso, Anna, dai, ma come fai a dire che le rughe sono espressive!?
ANNA: Eccerto che lo sono! Le rughe in fonno so’ quello che sei arridiventato. Ner senzo che c’avevo la vita dipinta sopra la faccia…
FENICE: Ma si Anna, ho capito, ma la vita dipinta sulla faccia non è applicabile a tutte! Che mi dipingo sulla faccia io? Una vita passata seduta su una sedia davanti a un computer? Sai che faccia che mi viene fuori?!…
ANNA: Ma io dicevo quella vissuta, quella della gente mia…
FENICE: Appunto, la gente Tua… ora è cambiato tutto, dimentichiamoci ‘sta frase sulle rughe che oramai è datata, dai.  Allora dicevamo, tu apri l’app, carichi la foto – selfie che ti sei fatta e poi uniformi tutto! Capito? Tiri su, omogeneizzi le macchie, dai una bella spalata alle rughe… e sei come nuova!
ANNA: Ma che davero, davero?
FENICE: Davvero! E tutto questo lo fai in cinque minuti e senza spendere un euro! E poi la foto la metti su Instagram, su Facebook, sul tuo profilo Whatsapp… non mi chiedere cosa sono Anna è troppo lunga da spiegare, ti sei persa un sacco di cose!
ANNA: Eh me pare! …E poi che fai?
FENICE: E poi speri che nessuno ti chieda di uscire, sennò non ti riconoscono quando ti vedono dal vivo!

rughe e ritocco 2Povera Anna, mi è rimasta impietrita, basita. Una crepa sul viso, una in più che si è aggiunta alle altre, in un’espressione delusa è l’ultima cosa che mi ha lasciato. E’ scomparsa, Anna, si è andata a rintanare nel suo passato fatto di persone “così come sei”. Di gente verace di borgata, donne di sentimenti e passioni, quando andava bene tutto quello che eri perché era la vita!… La Vita!

 

Libro consigliato:

ci vogliono le palle per essere una donna

Ci vogliono le palle per essere una donna
di Caitlin Moran
(ed. Sperling & Kupfer)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.